Ciorneva (Monte) dall’Alpe Bianca per la Ciarm del Prete e i laghi d’Ovarda

Ciorneva (Monte) dall’Alpe Bianca per la Ciarm del Prete e i laghi d’Ovarda
La gita
puli88
4 02/04/2018
Accesso stradale
termiche
Osservazioni
Nessuno
Neve (parte superiore gita)
Primaverile/trasformata
Neve (parte inferiore gita)
Primaverile/trasformata
Equipaggiamento
Scialpinistica

Sci ai piedi all’ecomostro verso le 9. Ai Tornetti c’era il mondo. Una volta passato il Ciarm del prete c’era il nulla. Interminati spazi e sconfinati silenzi davanti a noi. Saliti come scritto nel l’itinerario dal canale sulla sx per raggiungere la crestina che una volta superata dà accesso al traverso e al canale che porta ai pendii finali. Dal traverso fino alla fine del canale sci a spalle con neve a tratti sfondosa. Occorre una picca e i ramponi se la neve fosse dura poiché il traverso è abbastanza esposto. Scesi tutto in sci superata nuovamente la cresta abbiamo raggiunto i pendii più dolci che portano nel vallone d”Ovarda. Di qui super discesa fino a Inversigni su neve primaverile.

Bellissimo itinerario impegnativo e di grande ambiente. Pensavo di fermarmi al Ciarm del prete avendo fatto il turno di notte ma gli amici mi hanno convinta a proseguire e ne è valsa proprio la pena, molto felice. Non avendo gps o simili non so stimare i km né il dsl preciso ma lo sviluppo non è poco. Grande felicità nel raggiungere la vetta. Vorrei sapere se qualcuno fosse già salito da questa strada, di quest’anno credo di no. A quanto ho capito dai local non è facile trovarla in condizioni. Con Lu, Moza e Gi che la sognava da tempo. Grazie a tutti per la salita, la discesa e la grigliata finale. Pasquetta quasi perfetta.

Link copiato