Cecilia (Torre) Tapiocrè

Cecilia (Torre) Tapiocrè

Dettagli
Altitudine (m)
1700
Dislivello avvicinamento (m)
500
Sviluppo arrampicata (m)
130
Esposizione
Sud-Ovest
Grado massimo
7a+
Difficoltà obbligatoria
6a
Difficoltà artificiale (se pertinente)
a1

Località di partenza Punti d'appoggio

Avvicinamento
Come per il Torrione del Cinquantenario, si oltrepassa poi l'attacco della Gandin e di Sony verso dx per dirigersi alla base della Torre Cecilia. Attacco presso un camino sulla sx, nome e fittone alla base.
Note
Via richiodata a fittoni resinati talora distanti e da integrare con qualche protezione veloce. Soste a fittoni resinati. Parete fredda al mattino.
Descrizione

L1: 4c, camino viscido dopo piogge (attacco originale a dx su roccia marcia, 6b)
L2: 6b, dalla sosta a dx verso la fessura e seguirla tutta
L3: 7a+, a dx seguire la fessura strapiombante, uscire dritti e a sx S3 (ignorare spit con maillon in alto)
L4: 6a+, dritti seguendo due fittoni, si oltrepassa una sosta a fix e in leggera diagonale a dx si arriva alla S4
L5: 6c, seguire i fittoni fino in vetta.

discesa: doppia corta nel canalino sotto l’utlima sosta, puntado a sx faccia a monte. doppia da 60 fin nel canale. far su le corde e scendere con attenzione fin sopra l’ultimo salto. tutto a dx, nei pressi di una targa, ci son 2 fittoni x l’ultima doppia da 20 m.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Storico:
Tiziano Capitoli e Renato Comin, 1981
paperdam
22.07.2018
2 anni fa
5 anni fa
11 anni fa

Condizioni

Link copiato