Carnera (Punta) da Pedemonte per la cresta ovest

Carnera (Punta) da Pedemonte per la cresta ovest
La gita
enzo51
4 27/11/2009

La salita di questa montagna per la cresta ovest non e’ difficile a patto che ci si tenga a distanza dal filo. Ma non per questo da sottovalutare. Nell’intraprenderne l’ascensione ci siamo imbattuti in un personaggio davvero eccentrico, propietario e gestore del B&B all’Alpe Sattal dove vive e lavora stabilmente tutto l’anno. La cresta presentava un lungo e ripido tratto innevato sul suo fianco rivolto a nord che abbiamo risalito per guadagnare la q.2409 a mo di spuntone e da dove notavamo il resto del tragitto ancora lungo alla vetta.Ci siamo mantenuti a debita distanza dalla cresta (poiche’ di aspetto poco invitante) piu’ sul lato di essa rivolto a sud, superando in traverso ascendene due costole rocciose, con passi di 2° e i relativi canalini erbosi; molto ripidi e scivolosi.Solo sul finale sotto la vetta , la pendenza diminuiva sensibilmente.Bel colpo d’occhio sull’Himalayano versante sud-ovest del Rosa dalla vetta. Ripercorso fedelmente passo dopo passo il medesimo itinerario di salita, dal momento che una discesa ad anello non era prefigurabile per via dei troppo ripidi pendii sovrastanti la Bocchetta della Moanda. Con Franco.

Link copiato