Carbonè (Monte) da Trinità

Carbonè (Monte) da Trinità
La gita
max64
3 03.03.2019
Accesso stradale
strada pulita fino al ponte dopo i Tetti Porcera, poco parcheggio
Osservazioni
Nessuno
Quota neve m
1000
Equipaggiamento
Scialpinistica

Buon innevamento sulla stradina di fondovalle, neve al limite nel bosco, dura in salita e con tratti un po’ problematici, dopo il bosco, nei traversi che portano alla conca superiore, neve dura al mattino. In alto neve ventata di tutti i tipi, non agevole in salita perchè le pelli tenevano poco. In discesa: neve non bella nei primi 200 mt sotto il colle, poi, andando a cercare le zone giuste, farina ventata molto bella; nella parte più bassa della conca ci siamo spostati a sinistra, dove il sole la ha già trasformata, bella anche qui. Nel bosco fortunatamente aveva mollato e siamo riusciti, con acrobazie varie, ad arrivare in fondo senza togliere gli sci; qualche tratto da spingere sulla stradina.

Gita per amatori ben allenati e avvezzi a percorsi molto articolati. Per evitare errori come quelli che abbiamo fatto noi all’inizio: il ponte del Suffiet va attraversato e non prendere la strada che si tiene sulla destra. Quando si abbandona la mulattiera per il Sabbione (circa 2 Km dopo il Suffiet), dopo aver attraversato il ponte, si prosegue nella radura ancora per qualche centinaio di metri prima di trovare il sentierino che sale nel bosco e torna indietro verso destra. Eravamo un po’ sconfortati durante la salita, ma poi ci siamo abbastanza divertiti in discesa, peccato che il bello sia solo da 1800-2000 metri in su….. Sosta alla locanda del Sorriso al ritorno. Con Mauro e Manuele

Link copiato