Caprie- Parete Nera Fessura Meneghin, Grazie di tutto, Vai a nero

Caprie- Parete Nera Fessura Meneghin, Grazie di tutto, Vai a nero
La gita
giuliof
4 18/01/2020
Accesso stradale
ok Caprie.

Nonostante la pioggia della notte e le nebbie del mattino intorno alla città e nei fondovalle, ne è uscita una giornata da incorniciare. Tutto asciutto, rocce tiepide ed ottimo grip. Per riuscire a sfruttare al meglio l’esposizione solare abbiamo salito prima la classica alla Parete Nera, laddove anni fa nel pomeriggio, causa ombra e freddo, rinunciai a completare la via. Favoloso il traverso sotto il tetto così come il tiro che lo precede, una via dal sapore decisamente di montagna, alcune soste da collegare. Scesi poi dal sentiero della ferrata dove incontriamo 6 motociclisti da trial che salgono, quasi da pentirci di non essere scesi in doppia, tanta era la devastazione provocata al già umido e precario terreno nel bosco. Ci riportiamo quindi alla base del sito ed attacchiamo la temuta fessura Meneghin e con altri tiri di placca, opportunamente spezzati per evitare attriti, usciamo a pochi metri dalla fine del primo troncone della ferrata. Scesi infine dalla via di fuga (bolli b/r). Varie cordate alla base impegnate in monotiri e qualcuno sulla ferrata. Con Enzo51.

Link copiato