Betassa (Monte) da Raje

Betassa (Monte) da Raje
La gita
francoc59
5 14/12/2013

Escursione invernale con buon dislivello e kilometraggio,i sentieri anche se in qualche tratto non evidentissimi sono ancora in buono stato a parte qualche corto tratto.Dalla cima e a tratti anche sul percorso il panorama sull’alta Valle Soana è veramente
molto bello.

Con l’Amico Giuseppe.A tarda sera propongo a Blin l’idea di salire al Betassa da Raje,idea già avanzata durante il giro ad anello dei tre comuni.Partiamo all’alba come sempre,il giro è lungo e la giornata corta quindi di buon passo,il traverso da Coletto a Fraschietto è molto bello anche se il sentiero nell’ultima parte si perde,poi via verso Bech e pausa seduti al sole caldo del giardino pensile dell’Arcavùt.Da qui al Monte Betassa ci mettiamo poco.La salita è stata tranquilla niente ravanamenti allora raggiunto il colletto 1301 traversiamo verso Bolli in piena boscaglia un grosso cinghiale arriva in senso contrario,noi siamo fermi a guardarlo e anche lui si ferma poi parte a razzo verso di noi si abbassa qualche metro e sparisce nella boscaglia,si è preso paura poverino non aveva mai visto cinghiali a due zampe imbambolati a guardarlo.Raggiungiamo a fatica la diroccata Bolli e poi traversiamo in piano all’altrettanto diroccata Trione,da qui dobbiamo rintracciare la vecchia mulattiera che scende al Beirasso,impensabile scendere a caso sotto è pieno di salti.Seguiamo il percorso della carta MU ma ci spostiamo troppo a sx finendo tra i noccioli,seguiamo una traccia cinghialesca e oltre la breve nocciolaia ecco la mulattiera che seguiamo trovando anche il pilone votivo segnato in carta e poi giu’ al Beirasso.Attraversiamo lo sterrato e scendiamo a rintracciare la via di salita,da qui a Raje una lunga e distensiva camminata.Un Grande Grazie all’Amico Blin questa si che è una giornata spesa bene.

Link copiato