Becchi (Colle dei) dalla Diga di Teleccio

Becchi (Colle dei) dalla Diga di Teleccio
La gita
teddy
4 23/07/2017

Pernottato al settantenne bivacco Ivrea raggiunto in 4 h dalla diga di Teleccio sabato pom. Qualche comodo nevaio nel tratto sotto il colle dei Becchi, sia lato Piantonetto che Noaschetta. Nella notte violento temporale che ha depositato pochi cm. di neve dai 3400 che abbiamo visto durante la salita al mattino ormai solo sui versanti in ombra. Dalla conca dell’ex ghiacciaio di Gay, dopo il vasto piano sabbioso, il comodo canale innevato sui 35° ci ha portato ai piedi del colle di Valnontey. Tolti i ramponi per salire la immane pietraia pericolosa per di lastroni piatti di belle dimensioni che, anche solo col passargli accanto, tendono a muoversi come su un piano inclinato! Ormai queste montagne sono in disgregazione pur restando stupende. Ultimo tratto breve per il colle su neve a 40°. Da li io salgo a dx alla Testa di Valnontey su roccia abbastanza solida con un paio di passi di 2° in sequenza nel primo tratto. Poi la cresta si abbatte fino al “dado” sommitale dove un passo di 1° consente di guadagnare il triangolino Cai Rivarolo.Vista spettacolare su tutto il gruppo del Granpa e non solo col ghiacciaio della Tribolazione nella sua vastità. Intanto Gino sale la Testa della Tribolazione a sx del colle. Stefano si dovrà accontentare del colle Valnontey raggiunto stoicamente in condizioni fisiche non ottimali in questo periodo. Rientro spossante del bivacco per la risalita al colle dei Becchi per me che le patisco, la prox volta salgo da Noasca, più dislivello ma niente risalite.

Link copiato