Aussois (Ferrata di)

Aussois (Ferrata di)
La gita
norby02
4 28/09/2014

complesso di vie ferrate decisamente attraente per gli amanti della “disciplina”; l’orrido nel quale si svolgono i percorsi fa onore al nome …. orrido appunto; strutture ben mantenute, gradini e appigli in numero sufficiente; le 4 stelle non certo per il luogo o le condizioni delle vie quanto per la segnaletica; molte indicazioni dal parcheggio, poi improvvisamente fine; se vogliamo dire che noi non le abbiamo trovate va bene uguale; i primi due percorsi, quelli più semplici, iniziano da sotto il terrazzo panoramico che affaccia sull’orrido, antistante il parco avventura; ce ne siamo accorti al rientro, alla partenza abbiamo attraversato il pont du diable (pedonale) e così abbiamo attaccato oltre; per l’ennesima volta abbiamo commesso l’errore di non portare una relazione; così abbiamo effettuato il percorso che risale al castello pensando che fosse il primo, che riordavamo essere indicato come il più semplice; abbiamo quindi iniziato a preoccuparci su quali difficoltà avremmo incontrato nei tratti successivi; preoccupazione svanita durante la visita parziale del castello, dove abbiamo trovato un cartello indicatore che ci ha chiarito la nostra posizione; quindi abbiamo proseguito nella discesa all’orrido e la risalita della cascata consapevoli di percorrere i tratti più difficili, a meno del settore “Re Magi” che abbiamo voluto evitare, sia per la difficoltà dei ponti sia perchè uno di noi è sotto l’altezza minima richiesta di m. 1,5

in cnclusione: per gdersi il percorso: cercare bene le indicazioni, portarsi una relazione dettagliata; programmare di impegnare l’intera giornata se si vuole percorrere tutte le vie; viaggiare leggeri perchè sono numerosi i passaggi in strapiombo e strapiombo in traverso, in salita e anche in discesa.

Link copiato