Asti (Pic d’) Cresta SO

Asti (Pic d’) Cresta SO
La gita
gorlihutte
23/08/2013
Accesso stradale
Strada asfaltata del colle dell'Agnello

Gran bel ambiente su questa favolosa guglia. Un pò rognoso raggiungere l’attacco della via dal colletto al filo di cresta dove non ci sono protezioni ed è quasi impossibile metterne in quanto la roccia si sfalda solo a guardarla, comunque in questo punto difficoltà limitate (2°,2°+). il resto offre divertente arrampicata su roccia migliore (max 4°) aerea ed esposta con alcuni chiodi e possibilità di integrare con friends e nuts medio-piccoli. Scalata fatta praticamente nel pomeriggio dopo essere fuggiti dal colle della Bicocca dove volevamo salire la via Moby Dick al Pelvo d’Elva, ma la nebbia spessa sul Pelvo ci aveva convinti a tornare indietro, mentre in alta valle faceva bello. In vetta alle 16.00 in compagnia del temporale in arrivo che fortunatamente ci sfiora soltanta e ritirata sulla cresta est (normale) dove al 2° ancoraggio (cavetto d’acciaio) ci caliamo con una doppia di 30 mt. sul versante italiano (sud) dove reperiamo la cengia che velocemente conduce all’intaglio tra la cresta ed il torrione Gina che superiamo sulla sinistra, da lì in breve alla sella d’Asti e per pietraia prima e tracce di sentiero poi, al laghetto dove abbiamo l’auto con il tempo che nel mentre è di nuovo migliorato.

Con Gerry, sempre affidabile anche se un pò brontolone

Link copiato