Asta (Cima d’) traversata dalla Val Regana per il Col del Vento

Asta (Cima d’) traversata dalla Val Regana per il Col del Vento

Dettagli
Dislivello (m)
1850
Quota partenza (m)
1040
Quota vetta/quota (m)
2847
Esposizione
Nord
Grado
EE
Sentiero tipo, n°, segnavia
nr 338-364

Località di partenza Punti d'appoggio
rif. Brentari - Biv. Cavinato

Note
itinerario molto faticoso per il forte dislivello e la scomodità del sentiero in discesa (sassoni, rododendri, molto inerbato. Sempre segnalato, qualche punto esposto e qualche attrezzatura. Ambiente selvaggio e solitario finchè non ci si immette nel sentiero che giunge da rifugio. Cima sempre molto frequentata, ancora nevai dai mt 2600. Incontrato solo un escursionista sul Col del Vento.
Descrizione

Dalla chiesetta del Pront ben visibile a sx della strada poco prima del rif. Refavaie, si sale per forestale (30′). Inizia il sentiero tra larici e rododendri a volte esposto e con qualche tratto di corda. Si susseguono varie forcellette con vista sul Lago Nero e poi sul lago del Bus. Si incontra la via normale per Cima d’Asta che si segue fino alla panoramica vetta, appena sotto c’è il piccolo bivacco Cavinato. Discesa fino all’incrocio con il sent. che scende a Forcella Regana, assai scomodo. Dal passo per lunghissimo sentiero al parcheggio.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Cartografia:
Kompass nr 626 - Catena dei Lagorai
Bibliografia:
Gadler Achille - Guida Lagorai - Cima d'Asta (1983)
lancillotto
04.07.2012
8 anni fa

Condizioni

Link copiato