Arnas (Colle d’) da Pian della Mussa

Arnas (Colle d’) da Pian della Mussa

Dettagli
Dislivello (m)
1200
Quota partenza (m)
1813
Quota vetta/quota (m)
3014
Esposizione
Ovest
Grado
EE
Sentiero tipo, n°, segnavia
222

Località di partenza Punti d'appoggio
Rif. Città di Ciriè - Rif. Gastaldi

Note
Il sentiero non presenta difficoltà alpinistiche, richiede però, nel tratto tra il rifugio Gastaldi e Rocca Affinau, un'attenzione costante nella ricerca di ometti e segnali; se vi è nebbia o foschia può essere difficoltoso la ricerca della traccia, pertanto è consigliato di affrontare il colle in condizioni meteo buone.
Avvicinamento
Da Ala di Stura, si prosegue su SP1 fino al pian della Mussa, superando la località di Balme. Giunti al pian della Mussa, proseguire fino al parcheggio precedente la salita che porta al Rifugio Città di Cirié, dove si lascia l'auto.
Descrizione

Dal parcheggio antistante il rifugio Città di Cirié, proseguire lungo il sentiero 222 passando da Alpe Venoni, salire su per il Canale delle Capre, seguendo i segnali ben visibili. Giunti al Rifugio Gastaldi, proseguire verso Rocca Affinau. Superati i primi torrenti glaciali, seguire i segnali su roccia e gli ometti presenti. Tenere Rocca Affinau alla dx orografica per accorciare il sentiero, più impervio, ma più veloce e divertente(alcuni tratti di sentiero sono aggirabili con facili passaggi di roccia fino al II grado). Superata Rocca Affinau, tenendo Punta Maria alla dx orografica, proseguire nel couloir di 30°di pendenza, ampio e spesso con nevai anche in piena stagione estiva. Sono presenti tracce e segni rossi, spesso però ricoperti di neve, pertanto il consiglio è di affrontare i nevai frontalmente e riprendere le tracce di sentiero nella parte superiore del couloir. Per accorciare il tragitto terminale, si possono eseguire alcuni passaggi di roccia fino al III grado. Comunque, dopo gli ultimi nevai, si giunge al colle.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Storico:
L'Alpe Rocca Venoni, edificio adibito a riparo per le greggi, è già attestata in epoca romana e trae il suo nome dalla famiglia proprietaria, la gens "Venona". Inoltre, dal Pian della Mussa si può rimirare le classiche montagne dell'alpinismo torinese dell'Ottocento, dalla Uja di Ciamarella alla Bessanese.
Cartografia:
Valli di Lanzo, Carta dei Sentieri n°8- Fraternali Editore
andre-caste
03/10/1981
40 anni fa
Risorse nelle vicinanze Mappa
Stazione Meteo 2659m 2.6Km

Rifugio Gastaldi

Stazione Meteo
Webcam 2650m 2.7Km

Rifugio Gastaldi

Webcam
Webcam m 3.7Km

Uja di Bessanese

Stazione Meteo 2360m 5.3Km

Lago Dietro la Torre

Stazione Meteo
Webcam 1400m 6Km

Balme

Webcam
Link copiato