Aneto (Pico de) da Hospital de Benasque

Aneto (Pico de) da Hospital de Benasque

Dettagli
Dislivello (m)
1654
Quota partenza (m)
1750
Quota vetta/quota (m)
3404
Esposizione
Nord-Est
Difficoltà sciistica
BSA

Località di partenza Punti d'appoggio
La Renclusa (2140 m.)

Note
Gita impegnativa con lungo sviluppo. Utili ramponi picozza e corda. I pendii sono sostenuti e al mattino con la neve dura, l'uso dei coltelli da ghiaccio è consigliabile.
Il rifugio de La Renclusa è in ristrutturazione ma in funzione ed il custode è disponibile per eventuali consigli.
Nei mesi di maggio e giugno si può avanzare con la macchina fino al Plan de Estan e il ghiacciaio dell'Aneto può presentare qualche crepaccio.
Periodo consigliato: Marzo / Aprile
Descrizione

1° giorno salita al rifugio Dal Parcheggio dell’Hospital de Benasue,lungo la pista da fondo sino al Plan de Estan poi si sale il pendio sulla destra sino al rifugio. 2 /2,30 h.
2° giorno Salire i ripidi pendii sopra al rifugio esposti a N, si arriva in obliquo al Portillon Sup. 2850 m. e si scende una cinquantina di metri con gli sci in spalla fino al ghiacciaio dell’Aneto che si attraversa con lungo diagonale verso la vetta che si staglia in lontananza.
Un ultimo ripido pendio dal Collado de Coronas 3196 m. conduce sino alla q. 3360 m. (vetta sciistica), da qui tolti gli sci, con brevi passaggi in roccia (Ponte di MahomaII)lungo la cresta rocciosa si raggiunge la vetta più alta dei Pirenei. (5 – 6 h)
Discesa o lungo l’itinerario di salita o in alternativa e sciisticamente più interssante, direttamente al Plan de Aigualluts lungo il ghiacciaio dell’Aneto ed ampi vallette sino alla pista da fondo.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
pigilm
03/04/2015
7 anni fa
9 anni fa
17 anni fa
20 anni fa
Link copiato