Ambin (Rocca d’) da Grange della Valle per il Rifugio Vaccarone, anello

Ambin (Rocca d’) da Grange della Valle per il Rifugio Vaccarone, anello
La gita
lucabelloni
5 31/07/2005

altre due splendide giornate nonostante il rischio temporali ventilato da alcuni siti meteo. Solo sabato un po’ di nubi ma nemmeno una goccia d’acqua. Partiti dal rif Levi verso le 12, una volta tanto ce la siamo presa veramente comoda facendo varie pause per ammirare il panorama e così siamo arrivati al biv Sandrin verso le 16.30. Al rif Vaccarone c’erano due persone con le chiavi e quindi ci siamo aggregati dormendo nel più comodo rifugio. Domenica partiti alle 8.30 con un sole splendido ed un cielo azzurrissimo, arrivati in vetta verso le 11.30 in quanto dal colle dell’agnello il percorso non è sempre facile da individuare e alcune volte abbiamo dovuto fare un paio di tentativi per trovare la via giusta. Molto divertenti alcuni tratti di arrampicata facilissima, misti a tratti faticosi su pendii di sfasciumi non proprio stabili. Il panorama dalla vetta è immenso e vale la pena fermarsi a goderselo un po’!! Verso le 12.30 abbiamo cominciato la discesa verso il lac d’ambin che è piuttosto faticosa specie nella parte bassa, piena di pietroni e sfasciumi che rallentano molto la marcia (si può evitare questo tratto e una parte della risalita puntando a 3 laghetti e poi scendendo sul lago d’ambin per sfasciumi). Dal lago al colle d’ambin (viste alcune allegre famigliole di camosci con i cuccioli!!!) il canale di salita è ripido ma per fortuna dura poco, poi discesa fino all’auto dove siamo arrivati verso le 17. Grazie alle due persone incontrate al Vaccarone che ci hanno permesso di dormire nel rifugio, un peccato che per qualche cavillo burocratico debba rimanere chiuso…la posizione è splendida e il rifugio anche, molto piccolo e rustico, esattamente come dovrebbero essere tutti i rifugi!!!

Link copiato