Alto (Pizzo) da Masi Battisti

Alto (Pizzo) da Masi Battisti

Dettagli
Dislivello (m)
875
Quota partenza (m)
1510
Quota vetta/quota (m)
2264
Esposizione
Nord-Est
Difficoltà sciistica
MS
Tipologia
Su dorsale

Località di partenza Punti d'appoggio
rifugio Lago Erdemolo

Note
Il Pizzo Alto è una delle cime maggiormente salite, tra quelle presenti nel gruppo montuoso del Lagorai, grazie alla sua esposizione ed alla sua morfologia che la rende praticamente raggiungibile durante quasi tutta la stagione invernale.
L'itinerario alla vetta, passando da Erdemolo, si svolge in ambiente incontaminato e il paesaggio testimonia la natura selvaggia e solitaria del luogo che offre questa bella escursione.

Descrizione

1. Dal parcheggio proseguire a piedi lungo la strada fino alle case presso il tornante a sinistra 70-100m.
2. Con gli sci salire tra le case (a destra della strada) e proseguire in direzione Est (destra) nel bosco su sentiero fino ad incrociare la strada di accesso al Museo Miniera che sale da Frotten.
3. Proseguire sulla strada seguendo il tracciato del sentiero E5 (Sat 325) in direzione Sud-Est (diritto).
4. Prima del Museo Miniera, sulla strada, si trova il bivio per Maso Lenzi (1685m). Questa è una stradina che scende a destra e permette con ponte di attraversare il torrente Fersina.
5. Dopo aver attraversato il torrente si prosegue in salita attraversando il grande prato alla sinistra di Maso Lenzi (casa a destra poco sopra il ponte, 1683m). Seguendo lo stesso percorso del sentiero estivo nr. 325 Sat che porta al lago di Erdemolo.
6. La salita prosegue rimanendo sulla destra della valle in direzione del piccolo passo posto a quota 2030m circa a sinistra dell’ampia cresta che scende dal Pizzo Alto verso il Monte Stocher. Questo tratto di salita si svolge prevalentemente in bosco di larici molto rado.
7. Raggiunto il valico si apre davanti la conca del Lago d’Erdemolo, più in basso leggermente a sinistra. A destra prosegue la salita per il Pizzo Alto ben visibile difronte, dal passo e a sinistra un po’ nascosto si trova il Rifugio Lago d’Erdemolo (2006m).
8. Piegare a destra (S-O) e risalire il versante aperto che permette l’accesso alla lunga dorsale che porta verso la cima e funge da spartiacque tra la conca di Erdemolo e la Val Cava.
9. Una volta rimontato il versante che si affaccia verso il rifugio (Nord-Est) si prosegue verso sinistra in direzione Sud fino a raggiungere la vetta (2264m) ben visibile oramai.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Cartografia:
www.sport.infotrentino.com
sem2006
17/02/2013
9 anni fa
11 anni fa
Link copiato