Aimonin (Torre di) Fantaghirò

Aimonin (Torre di) Fantaghirò
La gita
rocco
3 22/09/2012

Partiti con l’idea di andare più in alto ci ritroviamo a Noasca con tempo grigio e umido, ha smesso di piovere da un’oretta, ci dicono al bar. Proviamo allora a salire verso la Torre di Aimonin. La roccia non sembra poi così bagnata e un po’ di solicello fa capolino.
Così attacchiamo Fantaghirò. Il primo tiro non si concede facilmente e sia Andrea che io ci arrendiamo sul passo chiave.
Aderenza pura e roccia ancora un po’ umida…
Il sole però fa il suo lavoro e proseguiamo. Il 2° tiro passa in fretta ed eccoci alla base del tiro chiave. Parto poco convinto, ma un passo dopo l’altro con un pizzico di fortuna indovino la sequenza, fatto anche questo. Andrea mi raggiunge a sua volta senza esitazioni.
Salgo anche il quarto tiro, bello e non banale, per lasciare l’ultimo alle dita di Andrea, che sbaglia per poco il duro passo chiave.
Nel complesso via forse non all’altezza come bellezza di altre della parete, ma un bel banco di prova per chi ama le placche. I gradi riportati sono allineati con quelli recentemente indicati da Trombetta & c. secondo noi più realistici rispetto a quelli originari dati da Motto.

Link copiato