chiccoformica


Le mie gite su gulliver

Sciabilità :: *** / ***** stelle
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: umida
note su accesso stradale :: strada pulita
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Gita interessante ,con bei pendii non banali.Aggiungo qualche foto al puntuale commento di Mabe.

Passo Alto del Vallone

canale NE

usciti dal canale in vista della cima

[visualizza gita completa]

Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: strada pulita e aperta fino a Pian della Mussa
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Dopo mille perplessità decidiamo con Daniela,Elena,Luisella e Marco di andare alla Rossa di Sea.Al fondo del Pian della Mussa dopo il ponticello calziamo gli sci e ci dirigiamo verso i Pascoli della Battaglia.L'inizio è su strisce di neve tra i sassi,poi superata una slavina ,salendo di quota l'innevamento è uniforme.Giunti al colle della Battaglia scopriamo con disappunto che bisogna perdere quota per raggiungere Pian Ciamarella.Due grosse slavine impediscono un comodo traverso di 140 mt.di dislivello negativo.Raggiunti i pendii superiori,il meteo decisamente migliorato e la sfarinata di neve fresca ci invitano a proseguire dritto fino al Ghicet di Sea.La discesa con farinella su fondo liscio ci regala una piacevole sciata fino al termine di Pian Ciamarella,da lì imbocchiamo il canale che con qualche derapata e minimi ravanaggi ci deposita sul sentiero che scende al Ciriè.Ottimo trattamento al rifugio.

Pascoli della Battaglia

pendii superiori di Pian Ciamarella con alle spalle colle Battaglia

ultime rampe per raggiungere il Ghicet di Sea con l'utilizzo dei rampant.

[visualizza gita completa]

Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: strada pulita
quota neve m :: 1800
attrezzatura :: scialpinistica
Gita in ottime condizioni.All'uscita dell'ascensore si calzano gli sci su neve dura,grippante e ben tracciata.Uscendo dal bosco c'è un breve tratto ripido levigato dai passaggi.Oltre prosegue l'ottima traccia.Sul traverso l'utilizzo dei coltelli è più psicologico che necessario.Si prosegue fino in cima su neve dura ma non ghiacciata.Splendido panorama con nuvoloni sulle pianure.In discesa nei primi 300 mt neve in fase di trasformazione,dai 3000 mt in giù ottimo firn tenendosi rigorosamente sui versanti in pieno sud.Nel traverso la neve si mantiene dura,dopo un breve tratto con leggera crosta non portante e poi di nuovo firn perfetto fino a Cheneil.
Ottima sciata in compagnia di Daniela.

conca di Cheneil

la meta ancora lontana

bivio P.Tournalin

[visualizza gita completa]

Sciabilità :: *** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: strade pulite
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Confortati dall'assenza dell'eliski,decido con due cari amici di percorrere questo classico itinerario.Il portage non è indifferente,la neve è continua da quota 1900.Il rigelo è buono e in alcuni tratti utilizziamo i rampant.Delicati gli ultimi metri per uscire dal pendio finale in cresta.Cima raggiunta con ramponi su neve morbida.Panorama a 360°.In discesa la neve è migliore nella parte superiore,mediamente è in via di trasformazione.Pendii e valloncelli molto adatti allo sci.

Valloncelli sopra Orfeuille

cima Chateau Blanc

[visualizza gita completa]

Sciabilità :: *** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: strade pulite
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
Gita classica che attualmente risente dell' innevamento discontinuo sotto quota 2000 mt.circa.Effettuata in due giorni con pernottamento al rifugio Valasco.Gli sci si calzano alle Terme di Valdieri e si mantengono nel primo tratto di sentiero poi,raggiunta la strada si prosegue fino al rifugio con dieci gava e buta.Dal Valasco si prosegue nel piano,evitando la strada priva di neve,sino a raggiungere la prima delle tre passerelle in legno.Si prosegue agevolmente sulla mulattiera con qualche interruzione.La neve continua inizia all'altezza della galleria ed è di buona qualità fino in cima.In discesa abbiamo preferito scendere dal canalino classico per timore di trovare placche levigate dal vento.Ottima discesa su neve trasformata,interrotta in zona galleria e poi di nuovo continua con cautela e qualche funanbolismo fino al rifugio.

pian Valasco

da qui innevamento continuo

lago di Valscura

[visualizza gita completa]

Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: strade pulite
quota neve m :: 800
attrezzatura :: scialpinistica
Saliti su bordo piste fino al Bric Nei.Proseguito su ottima traccia fino al Mindino.Buon innevamento in zona ma senza fondo.Scesi sulle piste battute e su alcuni tratti arati dagli sciatori.

prima parte della salita

bric Nei

si prosegue verso il Mindino

[visualizza gita completa]

Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: strade pulite
quota neve m :: 1600
attrezzatura :: scialpinistica
Bella gita in buone condizioni.Una valida alternativa al col Serena,con buon innevamento sopra i 2000 mt e neve di qualità mantenuta dal freddo.Ringrazio gli amici Antonio,Elvio,Gianni e Rosita per averla proposta.
Grande ammirazione per lo stile impeccabile di Rosita in discesa.

compagni di gita

si svolta per costa di Serena

bei pendii

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle
note su accesso stradale :: buono,meglio se percorso con auto alte
Effettuato con Marco e Vittorina.Un anello a breve raggio con tratti molto suggestivi,panoramici e frequentati da animali.
Il vallone della Cristalliera che conduce all'omonimo colle è poco frequentato,di conseguenza nella prima parte dopo i ginepri il sentiero è invaso da erba scivolosa.La situazione migliora in prossimità del colle. Rientro al Selleries comodo e ben tracciato.
Ottimo trattamento al rifugio.

dal sentiero 337

le bianche scogliere del colle del Sabbione

p.il Villano

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
note su accesso stradale :: ottimo
Salita con Elvio.Via di gran classe con spittatura di lusso.Per godersela bisogna saper arrampicare disinvolti sul 6a.Per le mie attuali capacità è un pò al limite,mi hanno aiutato il socio e la spittatura plaisir.Le prime quattro lunghezze sono belle verticali.L5 più tranquilla,L6 impegnativa.L7 più facile.L8 tiro di trasferimento in cui dopo i primi metri si cammina su cengia erbosa fino al centro della base della parete est,sosta comoda con spit dorati e scritta sbiadita.L9 è il tiro magistrale della via,lungo e difficile.L10 facile.L11 ancora qualche passo.L12 ,meglio non concatenare con il tiro precedente perchè le corde tirano.Gran soddisfazione in cima.

partenza

L1

L2

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle
note su accesso stradale :: ottimo
Con Enzo Appiano e Giorgio Gilardi abbiamo eseguito lavori di manutenzione alla prima parte di sentiero che conduce verso "via Adriana"Al termine ci siamo diretti all'attacco della via "il Quartino" per me nuova.La via è facile,segue prevalentemente il susseguirsi di speroncini e necessita di attenzione per scovare i chiodi saggiamente posizionati dagli autori.Discesa in doppia dalla vicina via "Appiano e C."
Bella giornata conclusa con qualche goccia di pioggia.

una cordata ci precede

Enzo e Giorgio se la ridono
Non puoi contattare gli altri gulliveriani se non sei un utente registrato. Vai alla pagina di registrazione .

Tutte le sue gite

  • Vallone (Testa del) da Pontebernardo (01/06/19)
    Ghicet di Sea da Pian della Mussa (04/05/19)
    Roisetta (Mont, Punta Sud) da Cheneil (13/04/19)
    Chateau Blanc da Planaval (31/03/19)
    Malinvern (Monte) da Terme di Valdieri (17/03/19)
    Mindino (Bric) da Viola Saint Gree e il Bric Nei (27/01/19)
    Serena (Costa di) quota 2785 m da Mottes (20/01/19)
    Pian Paris (Punta) dal Rifugio Selleries, anello dei Colli di Malanotte (22/09/18)
    Udine (Punta) Visto per il Perù (11/09/18)
    Mondrone (Uja di) - Contrafforti Via del quartino (22/07/18)
    Mondrone (Uja di) - Contrafforti sud Via Torrione Nanni (14/07/18)
    Aquila (Punta dell') dall'Alpe Colombino (17/04/18)
    Grand Miuls (Monte) da Pragelato (25/03/18)
    Mouton (Clot di) dal Vallone di Salza (18/03/18)
    Croce Rossa (Punta) da Averole (27/05/17)
    Bishorn da Zinal (08/04/17)
    Bonze (Cima di) da Scalaro (01/04/17)
    Testona (Cima) anticima 2468 m da Ciantel (12/03/17)
    Bosco (Cima del) da Rollières (05/03/17)
    Morefreddo (Monte) da Pragelato per il Clot della Soma e il versante Nord (11/02/17)
    Bianca (Monte la) da Preit (14/01/17)
    Tibert (Monte) e Punta Tempesta da Santuario di San Magno (17/12/16)
    Sebolet (Cima) da Sant'Anna (03/12/16)
    Fraiteve (Monte) da San Sicario (27/11/16)
    Serena (Col) da Mottes (20/11/16)
    Cucetto (Monte) da Albarea, anello (30/10/16)
    Tre Denti di Cumiana - Dente Orientale Spigolo Sud (29/10/16)
    Rossette (Cima delle) da Chianale (16/10/16)
    Lauson (Colle) da Valnontey (04/10/16)
    Coudrey (Monte) L'Eclisse (02/10/16)
    Oriana (Placche di) - Settore Destro Via del Margine (25/09/16)
    Mondrone (Uja di) - Contrafforti sud Via Torrione Nanni (20/09/16)