Rous (Mont) o Rouge per Canale di Vofrede

La gita

Sciabilità :: **** / ***** stelle

osservazioni :: nulla di rilevante

neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta

neve (parte inferiore gita) :: crosta da vento dura

note su accesso stradale :: Libero, ma non il piazzale della cava dove si dovrebbe parcheggiare

quota neve m :: 2000
La neve stranamente era buona e sufficiente. All'inizio nel tratto in falsopiano che porta al canale è crostosa, ovviamente non portante come al solito per questo strano inverno. Nel canale però le cose migliorano via via che si sale. La quantità non è molta, ma è comunque tutto coperto e sciabile. Passati nel secondo canalone la neve è buona, con un fondo più duro, solo a tratti brevi non portante, e con sopra una spruzzata più polverosa.
Per raggiungere la cima noi, abbiamo percorso la facile ed ampia crestina che parte dal colle di Vofréde, avendo però dietro i ramponi, utili più per la discesa che per la salita.
Ci chiediamo, per pura curiosità perchè la croce sia stata messa su una cima che non è la reale vetta, adornata invece di un più semplice e scarno ometto. Sarà perchè così è più visibile dal fondovalle? Poco importa comunque, il panorama splendido sul Cervino e sui 4000 del Rosa, fuga ogni altro pensiero.

1° gita "alpinistica" per Giulia e Luca, che ci hanno seguito con le ciaspole ed hanno affrontato la loro prima "cresta" legati in cordata.... BRAVI...

Gita caricata il 15/01/07

Descrizione completa dell'itinerario

Caratteristiche itinerario

tipo itinerario: in canalone
difficoltà: BSA :: [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Nord-Est
quota partenza (m): 1950
quota vetta/quota massima (m): 3242
dislivello totale (m): 1300