Alpe Cascinetta (Bivacco) da Piane di Rivò

La gita

Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle

note su accesso stradale :: ok

Dopo una pausa forzata di una settimana e pur non essendo ancora in piena forma con gli amici Bruna e Giovanni e mia moglie scegliamo una tranquilla passeggiata nelle nostre valli. Saliamo dalle Piane di Rivò (Coggiola) per andare al bivacco Alpe Cascinetta (un gioiellino, ben tenuto in ambiente incontaminato). Alla partenza prima sorpresa: un cartello indica che è in corso una battuta al cinghiale. Decidiamo pertanto di salire sul sentiero G1 fino a raggiungere il rifugio Ciota (aperto). Con un breve tratto su ottimo sentiero arriviamo alla Bocchetta Foscale dove ammiriamo il bellissimo panorama sul Monte Barone di Coggiola. Con tratti in saliscendi, ma sempre su ottimo sentiero segnalato, raggiungiamo prima lo spartano bivacco Ranzola e poi la baita/bivacco Alpe Cascinetta dove ci fermiamo per il pranzo. Troviamo quattro escursionisti che sono quelli che hanno ristrutturato la baita e che ci offrono un buon caffè. Al rientro ritorniamo alla Bocchetta e poi scendiamo sul sentiero G10 fino alla partenza. Bella passeggiata che permette di scoprire angoli di montagna inediti, su ottimi sentieri ben segnalati. La gita può essere intrapresa in tardo autunno o durante gli inverni poco nevosi, anche per la sua esposizione a sud. Trovato il sentiero tutto pulito senza ghiaccio (avevamo comunque i ramponi). L’alpe Cascinetta è sempre aperta, dotata di tavolo con sedie e panche, stufa a gas e a legna.

Gita caricata il 12/01/20

Le foto

Rifugio La Ciota
Poco prima della Bocchetta Foscale
panorama sul Monte Barone di Coggiola dalla Bocchetta
Cappella alla Bocchetta Foscale
Lo spartano Bivacco Ranzola
Zoom sul bivacco Alpe Cascinetta
Alpe Cascinetta
gioco di luci nel bosco
Descrizione completa dell'itinerario