Coin (Testa del) quota 2981 m dal Ponte d'Almiane

La gita

Sciabilità :: ***** / ***** stelle

osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti

neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta

neve (parte inferiore gita) :: primaverile

note su accesso stradale :: ok fino 100m dal ponte

quota neve m :: 1900

attrezzatura :: scialpinistica

Partenza a 100m dal ponte, fondo del vallone slavinato ma sciabile a parte qualche grosso ramo.
Partiti alle 7 dall'auto, rigelo ottimo.
Il pendio è su neve dura (ma liscia come un biliardo) fino a 2600m circa, poi circa 40cm di farina pressata, a tratti con una lieve crosta non ancora fastidiosa. Coltelli utili ma non indispensabili.
Discesa iniziata alle 11 grazie anche al sole velato e alla giornata abbastanza fresca: primi 300m metri praticamente invernali e poi biliardo perfetto fino in fondo al vallone, mollato il giusto.
Gita in ottime condizioni ancora per un paio di giorni massimo, poi in alto farà crosta e poi trasformerà. Osservate condizioni simili più o meno su tutte le nord del vallone.
Discesa da urlo, sicuramente la più bella della stagione! E pensare che siamo finiti su questo pendio per caso, puntavamo alla Testa del Coin ma abbiamo preso quota troppo presto e quando ce ne siamo accorti abbiamo deciso di continuare comunque viste le condizioni... E abbiamo fatto bene!
Con Andrea, che si è difeso benissimo e ha tenuto duro fino alla fine.
Oggi tanta gente alla Coin e alla Cresta del Becco, qualcuno anche alla Valfredda.

Le foto

La cima e il pendio
Descrizione completa dell'itinerario

Caratteristiche itinerario

tipo itinerario: attraversa pendii ripidi
difficoltà: OS :: [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Nord-Ovest
quota partenza (m): 1983
quota vetta/quota massima (m): 2981
dislivello totale (m): 1000