Papa Balomata o Kefalàs (Monte) Anello per Vassilikì, Anthropolithos, Petradé e Piroù Limni

La gita

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle

note su accesso stradale :: Strada per Mitato Kakoperato in condizioni peggiori rispetto allo scorso anno.

Le condizioni dello sterrato per il Mitato Kakoperato sono mediamente cattive e possono variare in dipendenza degli eventi atmosferici dell'inverno, non subendo di fatto manutenzione. La salita, pur con 4x4, è massacrante!
Pur svolgendosi al di fuori da sentieri, è facile trovare, specie nel tratto tra il Mitato Tria Matia e la base della dorsale del Vassilikì delle buone tracce di capre e pecore, molto utili alla progressione. Questa zona dei Lefkà Ori è forse meno spettacolare dal punto di vista ambientale rispetto ad altre, il terreno è sempre roccioso ma più uniforme, tuttavia gli scorci panoramici verso la costa Nord sono ottimi. Ripidi, in rapporto alla media delle montagne cretesi, il pendio di discesa su Piroù (qualche attenzione tra le roccette iniziali) e quello di accesso alla valletta di rientro. Molto facile perdere l'orientamento tra le doline all'imbocco della valletta. Ottimo e provvidenziale il sentiero che passa alto sulla gola sotto il Monte Kaloros per superare questo tratto del percorso, dato che si tratta di un lungo traverso su sfasciume fine.
Cielo inizialmente velato, poi completamente sereno da metà giornata, con vento forte sulle dorsali e sulle cime. Solo un po' di caldo nella risalita al Petradé. Visibilità sempre buona. A differenza dello scorso anno, praticamente non c'è neve residua.
Giro di buon sviluppo (sui 20 km) pensato da Alf per completare la salita ai duemila che ancora ci mancavano in questo settore dei Lefkà Ori. Lo spostamento per raggiungere il Vassilikì mi ha fatto dubitare della riuscita dell'intero anello, ma le altre cime sono in realtà abbastanza vicine alla prima, a parte il Petradé.
Incontrato per la prima volta degli umani sul percorso: una coppia di Austriaci in traversata sull'E4 nei pressi di Piroù.
Con Alf: altra gitona tra queste estenuanti ma affascinanti montagne!

Gita caricata il 25/05/16
Descrizione completa dell'itinerario