Valsoera (Becco di) via Di Guglielmo + Uscita in cima al Becco

La gita

Giudizio Complessivo :: **** / ***** stelle

Via stupenda, roccia da ottima a molto buona, tuttavia qualche lama muove. I passaggi in artificiale si passano bene anche con una sola staffa (fiffi utile). Alcuni tiri sono davvero stupendi.
Abbiamo continuato fino alla vetta con la variante Marchionni-Castelli, come consigliato da tutte le guide: sono 3 tiri ma davvero belli, sul V: il diedro del secondo tiro è davvero da antologia!
Peccato poi che, arrivati in punta, si deve scendere a piedi...
Per la discesa (merdica): si seguono gradoni e cenge a sinistra della cresta ad una distanza di 30-50 m (qualche ometto) e si traversa lungamente; quindi si risale ad una breccia per un canale nevoso-sfasciumoso, quindi giù nel versante Piantonetto. Vista la presenza di neve non proprio morbida nel canale di discesa, fatto due doppie. Poi ancora sfasciumi sfasciumi sfasciumi... fino alla base della parete, è più giù! capisco ora perchè moltissimi si fermano all'anticima...
Riguardo la relazione: questa su gulliver è molto buona. Ci siamo fatti coadiuvare (?) dalla relazione della CAI TCI, molto buona: abbiamo praticamente seguito i tiri come descritti dalla bibbia grigia, ma concatenandoli due a due. Chiodi in generale buoni in basso e da ribattere in alto, non ne abbiamo aggiunti.
Rispetto alla guida TCI:
-dopo il tiro di A2 c'è un tiro che dice di traversare di 30 m a dx dopo lo spigolo, in realtà seguendo i chiodi il traverso è solo 10m, sosta evidente, poi si riparte alla verticale verso sx della sosta;
-c'è un tiro verso la metà che dice "diedro, muretto delicato a dx, poi a sx": in quel tiro c'è un chiodo con cordino viola nero, da lì traversare francamente a sinistra (c'è un chiodo appena passato lo spigoletto) e non ingaggiarsi su nessuna delle tre fessure al di sopra (le ho provate tutte e tre, sono DURE!)
I nostri tempi per indicazione: partiti dal Pontese alle 6.00, due ore avvicinamento, attaccato alle 8.30 con un freddo siderale (prevedere piumino e guanti!). Qualche dubbio di itinerario al tiro col cordino; visto il sole alle 11. Vetta 16.30, di nuovo al rifugio poco dopo le 19.

Con un super Trilly che per destino si puppa tutti i tiri di artificiale.
L'uscita in vetta è da fare una volta nella vita... vista la discesa, vedremo per la seconda volta!
NB: le 4 stelle di Giudizio complessivo sono una media delle 10 stelle per la via, e le -2 stelle per la discesa...

Gita caricata il 13/09/14
Descrizione completa dell'itinerario

Caratteristiche itinerario

difficoltà: TD :: [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Ovest
quota partenza (m): 1917
quota vetta (m): 3369
dislivello complessivo (m): 1450