Como (Capanna) al Lago Darengo da Gravedona

difficoltà: E   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Est
quota partenza (m): 680
quota vetta/quota massima (m): 1790
dislivello salita totale (m): 1110

copertura rete mobile
vodafone : 0% di copertura

contributors: macchia
ultima revisione: 27/11/06

località partenza: Gravedona (Peglio , CO )

punti appoggio: Crotto Dangri, Capanna Como (non gestita)

cartografia: Kompass- Lago di Como-Lago di Lugano

bibliografia: Gandola, Le valli dell'Alto Lario

note tecniche:
Gita interessante soprattutto per l'aspetto naturalistico e ambientale. Bello il lago glaciale e la conca dove sorge la Capanna, che è normalmente chiusa; di proprietà del CAI di Dongo occorre chiedere le chiavi in caso di pernottamento. La valle è piuttosto chiusa sino all'Alpe Darengo; in novembre ho effettuato il percorso totalmente in ombra sino all'ultima parte del sentiero in corrispondenza dell'ultima salita. Complessivamente piuttosto lungo, ma non eccessivamente faticoso, data la progressione costante.

descrizione itinerario:
Da Gravedona si sale a Peglio e Livo. Di qui si prende la carrozzabile che passa a monte del paese (indicazioni per Capanna Como).
Si procede per una carrozzabile stretta e in parte sconnessa per alcuni chilometri (teoricamente non sarebbe consentito perchè la strada manca ancora di collaudo); si supera Casniolo sino ad arrivare ai casolari di Dangri (Crotto) dove si lascia l'auto (pochi posti). Qui inizia la salita, inizialmente per mulattiera passando, tra castagneti, davanti al Santuario della Madonna di Livo; in circa '40 si arriva alle caratteristiche baite di Baggio (fontana).
Di qui inizia la Val Darengo, la si percorre per sentiero costeggiando un torrente, e lasciando a destra indicazioni per il Bivacco Petazzi al Ledù e poi per il Rifugio Pianezza (antico ponte), si raggiunge l'Alpe di Darengo (2.45'). Qui il sentiero piega sulla destra e si dirige verso la conca glaciale dove si trova il lago Darengo e la Capanna Como, ricostruita di recente, (pennone della bandiera sempre in vista), che si raggiunge in complessive 3h 30'.