I Torre del Sella Delenda Cartago

difficoltà: 6b
esposizione arrampicata: Sud
quota base arrampicata (m): 2300
sviluppo arrampicata (m): 180
dislivello avvicinamento (m): 100

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: fabiano
ultima revisione: 11/03/10

località partenza: Passo Sella (Canazei , TN )

punti appoggio: Passo Sella

bibliografia: http://www.caibolzano.it

accesso:
Da Passo Sella risalire il crinale e seguire il sentiero che in 20 min. conduce alla base della parete sud. Attacco 40 m. a sx della famosa fessura Trenker.

note tecniche:
Itinerario sportivo-alpino tracciato tra le vie Schober-Rossi e Trenker.
I primi tre tiri riprendono parzialmente la "Bruno Bertoldi" aperta nel 1977 da Renato Callegarin e compagni. La parte superiore mantiene probabilmente una linea autonoma.
La via, a giudizio dei primi ripetitori è divertente e di soddisfazione, paragonabile alla via Schober-Rossi ma più continua.
La via è ottimamente chiodata a fix, qualche chiodo e cordino in clessidre.

descrizione itinerario:
L1: Salire la rampa del primo tiro della via Shobert (quella originale, non la variante suggerita da M.Bernardi), raggiungerne la sosta e continuare per il diedro rampa fino alla sua sommità dove si trova la prima sosta (4b)
L2: Traverso delicato di un paio di metri a sx, poi in verticale su muro a buchi e tacche (6b) poi più facilmente per alcuni metri verso sx e ancora un passo delicato per uscire in sosta (6b)
L3: Fessura, placca leggermente verso dx, fino ad una cengia dove finiscono gli spit. Spostarsi 3-4 metri a dx e salire il facile diedro (chiodo normale poi spit e sosta) (6a o anche meno)
L4: Bellissimo muretto strapiombante a buchi, poi più facile fino in sosta (6a)
L5: Tiro abbastanza tecnico e difficile da interpretare poichè zigzaga un parecchio. Comunque molto bello (6a ben meritato)
L6: Più facile e breve, esce sulla cengia di fine via (5c/6a)

Discesa:
Scendere a dx verso la forcella e di qui seguire il sentiero che passa attraverso il versante sud della seconda Torre.

altre annotazioni:
Chiodata dal basso nel maggio del 2002 da Roly Galvagni e Massimo Maceri.