Pertusà (Monte) e quota 2852 m da Chiappera

tipo itinerario: pendii ampi
difficoltà: BS   [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Sud
quota partenza (m): 1631
quota vetta/quota massima (m): 2852
dislivello totale (m): 1221

copertura rete mobile
tim : 40% di copertura

contributors: GIORGIOBI
ultima revisione: 15/05/08

località partenza: Chiappera (Acceglio , CN )

cartografia: IGC 1:50.000 6 monviso

bibliografia: Charamaio en Val Mairo di Bruno Rosano

note tecniche:
La valle dell'Infernetto verso quota 2400 mt si divide in due rami: mentre quello di sinistra è frequentato da chi sale al Ciaslaras o al colle dell'Infernetto, quello di destra è completamente sconosciuto e normalmente ignorato.
Questo ramo dalla pendenza regolare offre con la sicura gita alla q.2852 un vero balcone sull'alta valle di Maurin, mentre nella sua parte mediana col monte Pertusà regala un itinerario corto ma piuttosto impegnativo e richiede neve sicura.
Data la vicinanza dei due itinerari, è consigliabile dopo essere scesi dalla q.2852, con circa 150mt di risalita, raggiungere il monte Pertusà.

descrizione itinerario:
Quota 2852: Ponte Soubeyran - Ponte delle Fie - Gr.Ciarviera(1904mt) - valle dell'Infernetto - pianoro q.2391 - ramo orientale della valle - depressione q.2745 comunicante con l'alta valle del Maurin - verso destra cresta finale alla quota 2852.
Monte Pertusà: margine inferiore tronco di destra - inversione di 180° verso destra - salire fin sotto le rocce di q.2836 - traversare il ripido canale che precipita sulla conca di q.2391(50mt abbastanza delicati) - cresta verso sud fino all'anticima del monte e volendo a piedi alla vera cima del monte Pertusà(mt 2734).
In discesa, se le condizioni nevose lo permettono, scendere il bel canale lungo circa 250mt 35° costanti che precipita sulla conca posta alla confluenza dei due rami della valle dell'Infernetto.