Tafada (Casas) da Benijo per il Faro de Anaga, anello

sentiero tipo,n°,segnavia: n. 6.2, n. 6.1, nessuno
difficoltà: E   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 90
quota vetta/quota massima (m): 725
dislivello salita totale (m): 1050

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: erba olina
ultima revisione: 31/05/17

località partenza: Benijo (Benijo , TF )

cartografia: Teneriffa 1:50.000 Kompass

accesso:
Da Santa Cruz de Tenerife raggiungere San Andres e deviare a sx per El Bailadero. Prima di arrivare a questa località svoltare a dx per Benijo. Si percorre un tunnel e si giunge a Taganana, si continua a scendere sino a Roque de Las Bodegas per poi risalire brevemente a Benijo. Superato il ristorante El Mirador, si svolta a sx e si parcheggia.

descrizione itinerario:
Dall'auto si continua sulla strada e poco prima che diventi sterrata si prende a dx il sentiero per Chamorga, sempre evidente ed indicato. Si risale un costone poi il sentiero piega a sx e con saliscendi raggiunge il bivio per il grazioso villaggio di El Draguillo a q.440. Volendo abbreviare il giro si può scendere qui a sx, raggiungere il paesino e tornare all'auto per sterrata. Per le Casas Tafada si continua sul sentiero per Chamorga che in breve si immerge nel fitto bosco di laurisilva. Si tratta di un tipo di foresta che milioni di anni ricopriva molte zone del Nord Africa e del Sud Europa e che qui è sopravvissuto. Comprende alcuni tipi di alberi della famiglia dell'alloro e dell'agrifoglio. Si risale a tornanti nel bosco sino a q.650 circa dove si incontra un sentiero non indicato da tacche ma in ottime condizioni. Qui si abbandona il percorso che scende a Chamorga e si volge a sx. Si percorre ora la dorsale che separa il versante di Benijo da quello di Chamorga stando talvolta sul filo con scorci strepitosi della costa nord e talvolta poco sotto, nella fitta vegetazione. Si risale fino alla q. massima di 725 m. per poi scendere gradualmente e immettersi nel sentiero proveniente da Chamorga poco prima dei ruderi delle Casas Tafada. A questo punto si può proseguire brevemente, per traccia, fino alla cima della Montagna Tafada o iniziare la discesa. Dai ruderi il sentiero, ora di nuovo indicato da tacche bianco - gialle, scende a sx abbastanza ripidamente per arrivare nei pressi del Faro di Anaga.
Si volge a sx e per tracciato ben marcato ma senza indicazioni si inizia il percorso di rientro. Si procede ora fra bassi arbusti ed in vista della costa con panorami suggestivi sui due Roques de Anaga. Il sentiero è a tratti eroso e con vari saliscendi raggiunge prima una fonte chiamata Junquillo, poi alcune baite diroccate e infine le case di Las Palmas dove si attraversa un bel boschetto di fichi d'India. Si ricomincia ora a salire piuttosto ripidamente spostandosi prima verso il fondo di una gola (barranco) poi sul lato opposto sino all'apice di un costone. In breve si è in vista del villaggio di El Draguillo, lo si oltrepassa e per sterrata si ritorna a Benijo.