Saint Evence (Cappella di) da Chambave, anello per il Colle di San Pantaleone

sentiero tipo,n°,segnavia: n. 4 Cly, n.1, n. 5, n.4 San Pantaleone, n.2 Tour SaintEvence
difficoltà: E   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 500
quota vetta/quota massima (m): 1674
dislivello salita totale (m): 1250

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: erba olina
ultima revisione: 06/12/16

località partenza: Chambave (Chambave , AO )

cartografia: Carta dei Sentieri n. 13 - Valle Centrale - L'ESCURSIONISTA Editore

accesso:
A5 uscita Chatillon, proseguire sulla SS26 in direzione Aosta per 8 km sino a Chambave. Alla grande rotonda sopraelevata prendere la prima uscita svoltando a sx dopo pochi metri e proseguire dritto fino al parcheggio di fronte al cimitero nei pressi della piazza dove si trova la Crotta de Vigneron.

descrizione itinerario:
Dal parcheggio continuare verso la grande piazza antistante la Crotta de Vigneron, attraversare la strada e proseguire dritto seguendo l'indicazione "Castello di Cly". La stradina sale fino ad un ponte in cemento che si lascia a sx, volgendo a dx e poi subito a sx fra le case di Barmet. Al termine dell'abitato la stradina diviene mulattiera (bolli gialli sentiero n. 4 - Chemin du Muscat). Il sentiero confluisce in una strada asfaltata che va seguita sin nei pressi di un traliccio dove si svolta a sx, poi quasi subito a dx e si inizia una ripida risalita tra i bei vigneti di "Muscat de Chambave" sempre seguendo gli scarsi e sbiaditi bolli gialli (o rossi del percorso MTB) e le paline. Si prosegue poi nel bosco trascurando il sentiero n.112 sulla dx (q. 600 circa) sino a sbucare al villaggio di Cuignon, breve tratto di asfalto e la mulattiera torna a salire nel bosco per poi confluire in un'ampio sterrato che con lieve pendenza raggiunge Cly e il suo castello. Si volta a sx e si sale a Saint Denis, ora sul sentiero 1, i bolli rossi e le frecce "MTB" guidano nell'attraversamento del villaggio, a monte del quale una palina indica la prosecuzione. Si raggiunge in breve Gubioche, si prosegue risalendo un prato e alle ultime case si ritrova la bella e ampia e mulattiera. La si risale (sempre sentiero 1), si attraversa la strada asfaltata un paio di volte e si incontra di nuovo l'asfalto a q. 1000 circa, dove si continua fino all'apice del primo tornante in cui si imbocca il sentiero n. 5 per Del. La mulattiera si inoltra in uno splendido bosco di pini e fuoriesce nei pascoli sottostanti il villaggio di Del, accanto ad un albero monumentale di roverella (q. 1260). Si percorre una pista agricola fino al piccolo borgo e lo si attraversa seguendo ora il segnavia n. 4 "Colle di San Pantaleone". Ci si alza su sterrata per poi tornare nello splendido bosco di conifere su ampia mulattiera. A q. 1415 si incontra il bivio con il sentiero 1 diretto a Lozon che si lascia a sx. Si esce nuovamente dal bosco nei pressi di una baita isolata arrivando in breve a Cheresoulaz. Oltrepassato l'abitato, si percorre un breve tratto di asfalto, poi si volge a sx, il sentiero, dapprima vago, risale un pratone facendosi via via più marcato e tornando nella bellissima pineta. In breve si confluisce nel sentiero n. 2, che fa parte del "Tour di Saint Evence" e si giunge al Colle di San Pantaleone (chiesetta - q. 1650). Da qui si prosegue sul larghissimo sentiero n. 2 del Tour con qualche modesto saliscendi, fino alla Cappella di Saint Evence (q. 1674).
Si inizia la discesa seguendo l'indicazione per l'Ostello Lavesé e trascurando il sentiero n. 14 per Berzin poco sotto il pianoro dove sorge la chiesetta. Giunti all'Ostello si prosegue nel bel pratone a valle dell'edificio. Ci si mantiene appena a dx del bosco e si ritrova così la mulattiera che volge a sx e si inoltra di nuovo fra i pini. Si trova tanta segnaletica (MTB, Nordic walking, Tour Saint Evence) che va tutta bene, ma una volta raggiunta la stradina che volge a dx per Semon e già in vista delle case, proseguire invece dritto nel bosco sino a sbucare a Plau. Seguendo le frecce di vernice gialla a terra si attraversa l'abitato in direzione sud, si arriva ad un piccolo parcheggio con la palina del sentiero 1 e si segue a sx la pista agricola (frecce MTB). Raggiunta la strada asfaltata (palina) la si percorre fino al primo tornante, da cui diparte a sx una stradina, asfaltata per qualche metro, che poi diventa mulattiera (bollo giallo sbiadito sul cordolo della strada). In breve si riattravversa l'asfalto e si giunge a Petit Bruson. Si esce dal piccolo villaggio seguendo le frecce MTB, sempre sentiero 1, che scende ora abbastanza deciso, incontra la strada asfaltata e poco dopo arriva al tornante dove parte la mulattiera per Del. Si richiude così l'anello e non resta che tornare al parcheggio per la via di salita.