Cavallo (Monte) e Bric Maciarì da strada per Rorà per il Bric Valanza

difficoltà: EE :: :: :: [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Nord
quota partenza (m): 1320
quota vetta/quota massima (m): 2214
dislivello salita totale (m): 900

copertura rete mobile
tim : 0% di copertura
no operato : 0% di copertura

contributors: gibet
ultima revisione: 15/06/16

località partenza: Strada da Rorà per Valanza q.1320 (Rorà , TO )

bibliografia: Monviso e le sue Valli di G. Berutto

accesso:
da Luserna S.Giovanni a Rorà. Subito dopo l'abitato a destra seguendo i cartelli per Valanza. La strada asfaltata, strettina, termina intorno ai 1150. Con un'auto normale siamo arrivati a fatica a q. 1320, con un fuoristrada si arriverebbe fino all'Alpe Uvert (q.1500).
In alternativa si può salire dal Parco Montano di Rorà fino al Monte Cournur (1400) da cui si può raggiungere per tracce il Bric Valanza (1895)

note tecniche:
Questo itinerario è descritto nella guida di Berutto "Monviso e le sue Valli Vol 2. " come parte della salita al Frioland per la cresta Nord. Poiché su Gulliver è già descritta la salita di tale cresta a partire dalla sella della Sceglia si riporta qui la descrizione della parte iniziale fino alla insellatura.

descrizione itinerario:
Si segue la sterrata fino all'Alpe Uvert (1500) dove con un po' di attenzione (segno rosso su una pietra a bordo strada) si può imboccare la vecchia mulattiera ora a tratti invasa dai lamponi che porta al (ex ?) rifugio Valanza (1750) Si arriva proprio sopra il rifugio anche per la sterrata.
Si percorre ancora la sterrata in piano per qualche centinaio di metri e poi per pascoli e rododendrii con vaghe tracce si punta al Bric Valanza (1895).
Di qui (buon punto panoramico) un tratto erboso pianeggiante con sentiero porta ad una zona pietrosa che si supera con l'aiuto di radi ometti. Si arriva ad una depressione erbosa a quota 2000 che precede il Monte Cavallo.
Una traccia con ometti sul versante Pellice consente di evitare la salita per massi ma il sentiero diventa presto una traccia che scompare e riappare e si deve salire faticosamente alla meglio prima ad una stelletta e poi con un traverso finale puntare alla cresta a pochi metri dalla punta. Di qui si segue la cresta abbastanza pianeggiante per massi accatastati fino al Bric Maciarì detto anche Cassa Bianca (2214).
Sempre per massi ci si abbassa alla insellatura detta la Sceglia 2180. Qui arriva dall'Alpe Pala sopra Punta Cournur il sentiero segnato con tacche rosse e con ometti che consentirebbe di salire al Maciarone al Frioland.
E' consigliabile utilizzarlo per una discesa più comoda seguendolo in un lungo diagonale verso NE fino a quota 1800 circa dove per pascoli si può tagliare a sx per riprendere lo sterrato che riporta al Valanza.