Bellagarda (Laghi di) da Ghiarai

tipo itinerario: attraversa pendii ripidi
difficoltà: BR :: [scala difficoltà]
esposizione: Nord
quota partenza (m): 1470
quota vetta/quota massima (m): 2250
dislivello totale (m): 780

copertura rete mobile
tim : 80% di copertura

contributors: laika58
ultima revisione: 10/04/16

località partenza: Ghiarai (Ceresole reale , TO )

punti appoggio: Nessuno

cartografia: IGC 1:25000 Tav. 101- 103

accesso:
Risalire la valle Orco sino a Ceresole Reale, dopo la lunga galleria, poco prima di Ceresole, girare a sinistra per il centro sportivo e le piste di fondo, parcheggiando negli appositi spazi

note tecniche:
Bellissima gita che risale lungo il ripido sentiero nella folta pineta sino ad uscire nel pianoro superiore da dove lo sguardo si apre a 360° su una moltitudine di cime del gruppo del Gran Paradiso - Courmaron - Denti del Broglio - Becca di Monciair - Ciarforon - Gran Paradiso - Tresenta - Becchi della Tribolazione - Tre Levanne
Gita da valutare con attenzione e da effettuarsi con condizioni di neve sicure, in quanto dal pianoro di Pian Pesse in su i pendii sono molto ripidi e possono scaricare, la pineta stroncata di Pian Pesse è un esempio visibile

descrizione itinerario:
Dal parcheggio attraversare il ponte di legno e proseguire per la borgata Ghiarai fino dove la strada sterrata principale non comincia a scendere , da li proseguire lungo il sentiero nel bosco, sino ad incontrare una palina segnaletica in corrispondenza di un piccolo pianoro con un tavolo in legno, la palina indica un sentiero a destra ed uno a sinistra che entrambi portano ai laghi Bellagarda - Prendere il sentiero a destra per alpe Ciarbonera - Risalire a svolte nella folta pineta seguendo le tacche bianche e rosse dove visibili sino a raggiungere il Rio Pian Pesse che si attraversa su ponte in cemento e tubi (1681 mt), appena dopo si trova a destra l'indicazione del sentiero che scende alla diga di Ceresole, tenere il sentiero di sinistra e continuare nella pineta fino al pianoro dove c'è l'alpeggio oramai diroccato dell'alpe Pian Pesse (1871 mt), appena prima di raggiungere l'alpeggio riattraversare il torrente e passando dietro l'alpe intercettare nuovamente il ripido sentiero che a svolte al di sopra di salti di roccia (tratto da porre molta attenzione), in alternativa non attraversare il torrente e risalire il canalone a destra (in estate è una pietraia) fino a giungere al di sopra dei salti di roccia incrociando nuovamente il sentiero che ora più dolce raggiunge l'alpe Ciarbonera (2055 mt) -Punto panoramico a 360° grandioso - Risalire dietro all'alpe tenendo la destra lungo il ripido sentiero nella la rada pineta sino a raggiungere la parte superiore dove i pini diradano puntando alla sommità del cucuzzolo nevoso appena più alti del 1° lago, scendere al lago e seguendo la dorsale alla sinistra che con alcuni sali e scendi porta raggiungere tuttim i laghi di Bellagarda (1° lago a 2157 mt., ultimo lago a 2253 mt,)


Novità! I preferiti

Aggiungete con un clic sul cuoricino bianco l'itinerario ai vostri preferiti. Li ritroverete tutti nella vostra pagina personale