Sbarua (Rocca) Torre del Bimbo Gallipsilon

difficoltà: 7c / 6b obbl
esposizione arrampicata: Sud
quota base arrampicata (m): 1000
sviluppo arrampicata (m): 100
dislivello avvicinamento (m): 50

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: micky
ultima revisione: 25/12/14

località partenza: Dairino (Cantalupa , TO )

punti appoggio: Rifugio Melano

cartografia: Arrampicare sulla Torre del Bimbo A.Lucchetta

note tecniche:
Prima Salita: M.Cuzzumbo,L.Gally, M. e S. Lanaro,G. Savasta- 1988
!Originariamente la via si chiamava "Au bout de souffle". In fase di riattrezzatura (A.Lucchetta e S.Foddai 2013)è stato concordato con gli apritori di scorporare la via. La prima lunghezza originale (7a) è diventata un bellissimo monotiro. La via composta dai restanti tre tiri, ha assunto la denominazione di "Gallipsilon" ed inizia dalla L1 di Laissez le charme agir"

descrizione itinerario:
L1: 6b+ (in comune con "Laissez..."
L2: 6c+ bel muro con passo tecnico
L3: 7a+ splendida lunghezza sul filo di uno spigolo poi muro
L4: 7c muro a piccole tacche e passi tecnici di equilibrio.
L5: 6c+ tetto fessurato con uscita boulder-surprise

altre annotazioni:
La quarta lunghezza era stata scalata da M. Oviglia in top rope prima della richiodatura. Approfittando del gran lavoro di richiodatura e ripulitura nel dicembre 2014, Micky Amadio e Sergio Cerutti hanno salito il tiro in libera, dal basso, confermando la difficoltà di 7c.
La quarta lunghezza originale comprendeva anche l'ultimo tetto con evidenti problemi di attriti e di sicurezza (è un ribaltamento con possibile caduta sulla placca sottostante e in un tiro unico si era obbligati ad affrontarlo senza essere visti dal proprio socio!!).Inoltre tra il muro chiave del 7c e il tetto finale c'è una placca di collegamento(4c)che permette di recuperare completamente prima del tetto...in ottica di arrampicata libera non ha nessuna logica concatenarli. Molto saggiamente in fase di richiodatura è stata aggiunta una sosta sulla placca sotto il tetto che permette di spezzare il tiro e di affrontare il tetto finale con tranquillità.