Roen (Monte) dal Passo della Mendola per la UberetscherHutte

sentiero tipo,n°,segnavia: 500/523
difficoltà: EEA   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 1363
quota vetta/quota massima (m): 2166
dislivello salita totale (m): 800

copertura rete mobile
wind : 100% di copertura

contributors: gianmario55
ultima revisione: 08/09/14

località partenza: Passo della Mendola (Ruffrè-Mendola , TN )

punti appoggio: Rif. Genzianella; Rifugio Mezzavia; Malga di Romeno; Ubertescherhutte (Rif. Oltradige)

accesso:
Da Bolzano raggiungere prima Eppan/Appiano per poi proseguire in direzione di Kaltern/Caldaro. Prima di questa località si trova il bivio per il Passo (ovviamente il Passo è anche raggiungibile dal versante trentino risalendo la Val di Non).

descrizione itinerario:
Raggiunto il Passo seguire le indicazioni per la località "Campo di Golf" (parcheggio seggiovia). Seguire le indicazioni (segnavia 500) per i Rifugi Genzianella e Mezzavia.
Al Rifugio Mezzavia (raggiungibile anche con la seggiovia) si incontrano le indicazioni per la Malga di Romeno e la Uberetscherhutte. Più che un sentiero si tratta di una stradina che sale piuttosto dolcemente, mantenendosi quasi sempre in un bel bosco.
Si raggiunge presto la Malga di Romeno (punto di ristoro e chiesetta) che si trova al centro di un bellissimo pascolo. Qui si incontra un bivio: a destra si sale al Monte Roen seguendo o uno stretto sentierino che si innalza ripido nel bosco oppure, ancora più a destra e più comodamente, la prosecuzione della stradina.
Svoltare invece a sinistra seguendo le indicazioni per la Uberetscherhutte, che si raggiunge in breve. il Rifugio è uno splendido balcone sulla Valle dell'Adige. Proprio dietro il Rifugio si trovano le indicazioni per salire al Monte Roen (523: Via Ferrata).
Il sentiero sale decisamente ripido per raggiungere l'attacco. Seguire da questo punto il cavo di sicurezza che, alternando lunghi diagonali a brevi tratti più ripidi, conduce sulla cresta sommitale nei pressi di un piccolo crocifisso.
Da qui, svoltando a sinistra (indicazioni), si raggiunge la panoramicissima vetta del Monte Roen, caratterizzata nel punto più alto da un segnale trigonometrico mentre, di poco più bassa e leggermente più a sud, si trova una bella croce con libro di vetta.
Discesa verso la Malga di Romeno seguendo una delle due possibili alternative (più veloce ma disagevole il sentierino nel bosco).