Angelo grande Parete N

difficoltà: D-   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Nord
quota partenza (m): 1950
quota vetta (m): 3520
dislivello complessivo (m): 1600

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: full68
ultima revisione: 03/06/14

località partenza: Solda (Stelvio , BZ )

punti appoggio: rifugio Serristori

cartografia: ortles-cevedale

accesso:
da Solda si raggiunge il rifugio Serristori in circa 2 ore (segnavia N.5 oppure N.16 ). si compie un giro verso sinistra e passando proprio di fronte alla parete nord della Cima Vertana riconoscibile per il gran seracco alla base dello scivolo nevoso, si obliqua ancora a sinistra infilandosi in un bel valloncello che sale gradualmente fino alla base dell'evidente parete caratterizzata anche questa da un seracco ( meno imponente della Vertana) al centro, mentre al suo margino sinistro vi è la possibilità di passare a 55-60° su neve, ed alla sua destra roccia che non sembra il massimo. Il seracco a seconda di dove lo si prende e dalle condizioni del momento dovrebbe essere attorno ai 70°.

note tecniche:
si trovano poche informazioni e relazioni circa questa montagna e questa salita, la stima e la difficolta sopra descritta è mia, appunto stimerei nel complesso un D- per la salita senza salire il seracco ed un TD per il seracco.
Discesa per il versante nord descritto un PD+ a secondo delle condizioni ed un OSA se si hanno gli sci.

descrizione itinerario:
Salire la parete iniziale a circa 50° poi quando si arriva al seracco lo si può affrontare direttamente o traversare a sinistra e salire a circa 55-60° un canalino nevoso, poi la pendenza cala un po' e si sale piacevolmente sbucando in cresta a pochi metri dalla cima che comodamente si raggiunge.
Se si vuole scendere dalla parete nord ( itinerario più diretto ed estetico della normale, e se si hanno gli sci anche più di soddisfazione) dalla cima scendendo considerando le spalle alla parete, traversare a sinistra e scendere dove la pendenza è meno sostenuta fino ad una specie di spalla dove si traversa a destra e si scende ancora fino ad arrivare appena a sinistra di dove si è attaccato la parete nella salita