Reina (Gorge della) Anello da Entracque

L'itinerario

difficoltà: T   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Tutte
quota partenza (m): 930
quota vetta/quota massima (m): 1215
dislivello salita totale (m): 380

copertura rete mobile
tim : 40% di copertura

contributors: besa72
ultima revisione: 02/06/14

località partenza: Entracque (Entracque , CN )

accesso:
da Cuneo si raggiunge Borgo San Dalmazzo, si risale la valle Gesso superando Valdieri.
Al bivio dopo Valdieri si svolta a sinistra raggiungendo Entracque, dove si lascia l'auto nel piazzale della Cappella di Sant'Antonio.

note tecniche:
Percorso turistico indicato per famiglie, prestare un po' di attenzione al fondo ciottoloso e scivoloso del canyon.

descrizione itinerario:
Percorso ad anello con uno sviluppo totale di 6 km circa, si parte dalla Cappella di Sant'Antonio seguendo il sentiero segnalato con indicazioni per Gorge della Reina e Ferrata dei Funs. Dopo poco si incrocia la mulattiera per Tetti Stramondin (via di ritorno) presso un piccolo ponte di pietra, si prosegue dritti salendo dolcemente in mezzo agli alberi.
Al bivio per Tetti Violin si prosegue a sinistra, dopo poco si raggiunge un altro bivio, si prende nuovamente a sinistra raggiungendo brevemente l'imbocco del gorge. Per esplorare il canyon (ne vale la pena) percorrere il sentierino che si trova una decina di metri dopo il cartello (lato destro idrografico).
Per il ritorno o effettuare il percorso inverso o proseguire per il colletto della Lausa per circa 20 minuti e arrivati a Tetti Stamondin di inizia la discesa della mulattiera che si ricongiunge al percorso di salita in corrispondenza del ponticello di pietra.

altre annotazioni:
Il Gorge della Reina era utilizzato in epoca sabauda come riserva di neve e ghiaccio utilizzati per la conservazione; munirsi per l'esplorazione di cappello o k-way, maglia.