Tovel (Lago di) Anello del lago per i Sentieri Antiche Segherie e delle Glare

difficoltà: T   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Sud-Ovest
quota partenza (m): 760
quota vetta/quota massima (m): 1180
dislivello salita totale (m): 450

copertura rete mobile
altri : 80% di copertura

contributors: Blin1950
ultima revisione: 18/11/13

località partenza: Ponte sul Torrente Tresénga-Sentiero Antiche Segherie (Terres , TN )

cartografia: 4LAND Carta della Val di Non, Brenta Settentrionale Predaia-Roèn

bibliografia: Opuscolo dell'Azienda per il Turismo Val di Non

accesso:
Da Cles, svoltando a sinistra, si segue la strada per Tuenno; giunti circa al centro di Tuenno, seguire a destra l’indicazione Valle e Lago di Tovel. Dopo aver superato la strettoia iniziale della valle, dove le ripide pareti sembrano congiungersi,giunti a quota 750÷760 m., sul lato sinistro della strada vi è un ponte in legno che supera il torrente; qui inizia il sentiero delle Antiche Segherie, con tanto di segnaletica, si parcheggia l’auto sul lato opposto della strada.

note tecniche:
Tutto il tracciato del sentiero è molto bello, ben tracciato e molto ben mantenuto.
N.B. Questo percorso, in loco, viene proposto con partenza da quota di circa 700 metri poco a monte dell’abitato di Terres, da dove si imbocca una galleria, lunga oltre 2 Km. e sbuca poche decine di metri a valle dell’inizio del Sentiero delle Antiche Segherie.
Il fatto che non avevamo una pila, la bassa temperatura in galleria (10÷12°C) e l’avversità a queste cose da parte di mia moglie, abbiamo optato per quanto sotto descritto. Sviluppo dell'itinerario, da gps, 18,2 Km.

descrizione itinerario:
Giunti al ponte in legno di quota 750÷760 sul Torrente Tresénga, si può salire uno dei due rami di sentiero o a destra o a sinistra del torrente, entrambi, dopo circa 700÷800 metri raggiungono la località Capriolo.
Superato il prato a Capriolo sul lato opposto inizia il Sentiero delle Glare che risale dolcemente passando la zona dei laghi effimeri, con una leggera impennata raggiunge un punto panoramico, riparte dolcemente per poi impennarsi nuovamente raggiungendo una conca pietrosa dove scorre a bordo strada; ora risale nel bosco, supera un’area pic-nic risale con una giravolta ed un traverso un’erta boscosa (sentiero ottimamente tracciato scalinato e ripari corrimano a valle!) segue un tratto pianeggiante nel bosco e si raggiunge l’ampio parcheggio del lago, lo si supera a sinistra si riprende un breve tratto di sentiero che raggiunge il bellissimo lago di Tovel.
Qui giunti è quasi obbligo percorrere il giro-lago che è a dir poco fantastico! Si attraversa il ponticello in legno sull’emissario del lago si raggiunge in breve la sterrata che scorre su tutto il lato nord-ovest del lago, si prosegue su ampio sentiero il lato sud dove sono presenti moltissime spiagge ghiaiose; si giunge ora contro un risalto boscoso-roccioso, il sentiero scorre sempre ottimamente tracciato con corrimano in legno a valle, corde fisse metalliche a monte, supera il tratto impervio e degrada nuovamente pianeggiante a bordo lago ed in breve raggiunge il ponticello in legno di partenza del giro-lago. Discesa sullo stesso percorso di salita.