Faroma (Monte) da Clemenceaud

difficoltà: F   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Nord-Est
quota partenza (m): 1640
quota vetta (m): 3073
dislivello complessivo (m): 1433

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: renato63
ultima revisione: 19/09/13

località partenza: Clemenceaud (Nus , AO )

punti appoggio: Bivacco Rosaire e Clermont -2700mt

cartografia: IGC N°115 Valle di St.Barthelemy 1:30000

accesso:
Autostrada Torino-Aosta,uscita Nus, andare per St.Barthelemy giunti a Lignan proseguire per la frazione Clemenceaud

note tecniche:
E' un ottima alternativa alla salita classica da Porliod e prevede l'uso della MTB dal divieto posto dopo la frazione di Clemenceaud fino agli alpeggi Champanement 2318mt.
Salita mai monotona su bella poderale mai troppo difficile e, in questo modo, permette di coprire il dislivello importante senza troppa fatica.
Da intraprendere assolutamente in abbinamento alla MTB

descrizione itinerario:
Oltrepassato l'abitato di Lignan si prosegue a sx seguendo le indicazioni per Clemenceaud e,giunti in corrispondenza della poderale che si stacca a dx con indicazioni alpeggi Champanement, si parcheggia l'auto (spazi lungo la strada).
Con la MTB si sale la bella poderale inizialmente nel bosco e la si segue senza possibilità di errore fino agli alpeggi Champanement 2318mt (evitare un bivio a sx salendo che conduce agli alpeggi Fontin), questo tratto è di circa 8,5 Km con dolci pendenze intervallate da qualche strappo più duro sempre su bel fondo e permette di coprire 678 mt di dislivello(considerare con passo normale 1,5h).
Agli alpeggi Champanement si lasciano le bici e, seguendo tracce di sentiero e di passaggio di animali, si sale in direzione NE per intercettare, a quota 2544mt, il sentiero dell'alta via N°1 proveniente dal col di Chaleby(itinerario classico), si segue l'evidente sentiero fino a raggiungere il bellissimo bivacco Rosaire e Clermont a quota 2700mt, 1h (praticamente un villino in quota).
Dal bivacco, sempre su evidente sentiero, in breve si raggiunge il colle di Vessona e,seguendo la dorsale, si raggiunge l'anticima che si attraversa in direzione SE (ometti) fino a raggiungere l'evidente canale che conduce in cima sulla quale è posta una croce, 1h 15min.
Discesa per lo stesso itinerario.