Chacaltaya (Cerro) da La Paz

difficoltà: E   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Nord-Ovest
quota partenza (m): 5260
quota vetta/quota massima (m): 5421
dislivello salita totale (m): 200

copertura rete mobile
vodafone : 20% di copertura
altri : 60% di copertura

contributors: Bubbolotti
ultima revisione: 01/08/13

località partenza: La Paz (La Paz , undefined )

bibliografia: Bolivia - Lonely Planet

accesso:
Dal centro di La Paz, con mezzi privati, in 90min si sale su strade ripide e sterrate. I taxisti aspettano nel piccolo parcheggio il tempo necessario alla breve escursione. Il costo della corsa è di circa 30euro.

note tecniche:
Salita senza alcun impegno tecnico se no la quota. Tener presente che ci si muove parecchio sopra i 5000m e ci si è arrivati in auto in breve tempo. Consigliabile salire dopo un po' di giorni dall'arrivo in Bolivia.

descrizione itinerario:
Dal parcheggio si segue il crestone in direzione di un'anticima su cui è presente il vecchio arrivo degli impianti, poco prima di raggiungerlo, si gira a sx su una tracciona evidente che porta fino alla cima rocciosa. Di qui si può scendere in direzione nord per qualche decina di metri e salire sul dosso nord (stazione di rilevamento) per vedere meglio il Huayna Potosí.
Ritorno per lo stesso itinerario o eventualmente scavalcando il dosso col rudere.

altre annotazioni:
Il picco del Cerro Chacaltaya, in cima ad un ghiacciaio progressivamente estintosi fino a scomparire nel 2009, era un delle stazioni stazioni sciistiche più alte al mondo. La salita, di nessun interesse tecnico, offre panorami eccezionali su La Paz, l'Illimani, il Huayna Potosí e yaddirittura fino al Lago Titicaca.