Sangiatto (Laghi e Alpe di) anello da Alpe Devero

difficoltà: MC / BC / S1   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Nord
quota partenza (m): 1631
quota vetta/quota massima (m): 2222
dislivello salita totale (m): 591

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: ilRamingo
ultima revisione: 29/07/13

località partenza: Alpe Devero (Goglio , VB )

accesso:
Da Domodossola seguire i cartelli direzione formazza-cascata del toce. A Baceno seguire i cartelli per Devero. Durante i periodi turistici poco prima di arrivare al devero è presente un pedaggio per il parcheggio (5€ al giorno).
Si può evitare posteggiando prima del pedaggio e salendo in bici all'alpe (in questo caso dotarsi di lampada per attraversare la galleria non illuminata.
Giro molto bello che attraversa ambienti da cartolina. Faticoso ma appagante

note tecniche:

descrizione itinerario:
Dall'alpe devero si sale su trattorabile molto bella a Crampiolo (percorso estivo) . Qui salire al lago del Devero sul lato destro (dall'alpe è molto evidente la strada da seguire. La strada fino al lago è molto ripida e sconnessa ma poi migliora e rimane pedalabile fino in fondo al lago stesso.
Qui la pendenza torna a salire per un pò fino a raggiungere il lago di Pianboglio dove con ripidissimi tornanti con fondo molto sconnesso si raggiunge in poco tempo l'alpe Forno inf. Pedalando su sentiero che attraversa un lungo pianoro si raggiunge l'alpe Satta.
Qui si scende dalla bici perattraversare una vallata attraversata da un fiume che in certi periodi dell'anno ha portate elevate. Si continua quindi a pedalare su sentiero fino a un ponticello dove al bivio bisogna seguire la direzione alpe sangiatto.
Spingere sulla salita la bici fino a raggiungere un bel pianoro che ci porterà in men che non si dica al primo dei laghi di sangiatto e quindi all'omonima alpe. Da qui si riprende la strada trattorabile e si rientra a crampiolo e quindi al Devero.
Se si lascia l'auto prima del pedaggio si può evitare la strada asfaltata e la galleria percorrendo la mulatiera che si imbocca appena fuori dal parcheggio coperto.