Rasis (Tète de) da Chateau Queyras

difficoltà: E   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Nord-Ovest
quota partenza (m): 2165
quota vetta/quota massima (m): 2844
dislivello salita totale (m): 700

copertura rete mobile
altri : 60% di copertura

contributors: Giada
ultima revisione: 18/07/13

località partenza: Chateau Queyras (Château-Ville-Vieille , 05 )

punti appoggio: Alberghi a Ville Vieille

cartografia: Ign 1:25.000 3637OT

bibliografia: Le plu belle randonnée del Alpes du Sud - Bernard Ranc

accesso:
Da Chateau Queyras andare in direzione Guillestre e poche centinaia di metri dopo il paese, prendere a sinistra la strada asfaltata che porta al Sommet du Bucher. Alcuni tratti sterrati ma bello. Posteggiare sotto alla cima nel parcheggio. Dato il posto molto bello, in alcuni giorni ci può essere un grande afflusso di gente al parcheggio e nei dintorni.

note tecniche:
Panorama eccezionale sulle cime di Queyras e Ubaye. Luoghi ameni.

descrizione itinerario:
Dal parcheggio prendere il sentiero o il tratturo-carrareccia, si incrociano in diversi punti, per la Chapelle St-Simon. Si raggiunge in breve il Col Près de Fromage m.2146 (fontana dell'acqua)proseguire dritti fino al bivio con cartello Chapelle St-Simon a sinistra, giuntivi, lasciare la Chapelle St-Simon a sinistra e prendere a destra, seguire il tratturo-carrareccia che si inoltra nel bel lariceto. Splendidi prati e boschi. Giunti a quota circa m.2260 la carrareccia diventa sentiero e si inoltra in un piccolo valloncello rinserrato dove scende un ruscello. Risalirlo col sentiero che attraversa diverse volte il ruscello. Si esce su un lungo e ameno pianoro erboso, si sfila a destra la magnifica cima della Pointe de la Selle m.2745. Proseguire nel vallone, in fondo a questo si trova il colle senza nome dove arriva il sentiero, ometto, quotato m.2745. Arrivati al colle si svolta a destra e si segue il filo della lunga, panoramica ed estetica cresta fino alla cima della Tete de Rasis, ometto e croce. Panorama eccezionale a 360° su Monviso, Roc della Niera, Mongioia e Salza, Peouvou, gruppo dell'Aiugille de Chambeyron, massiccio della Font Sancte, le montagne di Briancon, il Pic de Rochebrune, le montagne delle alte valli Pellice, Po, Germanasca, Chisone e Susa, e sui paesi di St-Veran e Ceillac.

altre annotazioni:
Bellissimo e visitabile il forte del XIII secolo di Chateau Queyras.