Mezzogiorno-Frasassi


copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: cheko66
ultima revisione: 02/07/13

località partenza: Genga (San Vittore , AN )

bibliografia: Giuseppe Antonini, LE PORTE DELLA MONTAGNA

accesso:
Da Genga, raggiungibile da Ancona o Perugia, si sale al piccolo paese di Pierosara. Lasciata l'auto alla chiesetta, seguire la strada che si inoltra nel bosco verso le pareti di calcare con un evidente anfiteatro di strapiombi (indicazione "grotta del mezzogiorno") Dopo 20 min la strada lascia il posto ad un sentiero, che prosegue in piano e da ultimo, con ripida salita, raggiunge l'anfiteatro. La grotta è celata oltre un cancello, sempre aperto.

descrizione itinerario:
Splendida traversata in una grotta ben concrezionata, con grandi ambienti, pozzi mai difficili, traiettorie individuabili.
Dall'ingresso si percorre un cunicolo angusto, con alcune strettoie, di 100 metri. Seguono un camino (utile una maniglia), uno scivolo di 40 m. , un P35,P6,P15,P8,P14, scivolo e P20 finale. Grandi ambienti con colonie di pippistrelli ed uscita nell'androne della "grotta della Beata Vergine di Frasassi", con il santuario omonimo.
Itinerario armato per calate in doppia su chimici nuovi. Dall'uscita al santuario si segue la strada lastricata, che scende nella gola di Frasassi, per 150 m. fino ad individuare a destra, in corrispondenza di alcuni parafrana, un sentiero che passando lungo le pareti, riporta in 1 ora ad intercettare quello fatto all'andata.
Necessarie due corde da 40 m., discensore d'arrampicata e una maniglia a testa. 2,5 ore di movimento per la traversata completa.