Frasassi (Grotte di)

Frasassi (Grotte di)
Avvicinamento
La visita alle grotte di Frasassi comincia nel grande parcheggio posto in posizione più ribassata rispetto alle grotte vere e proprie.
Per raggiungere l’ingresso delle grotte è poi presente una navetta che carica le persone secondo il loro turno di visita e che arriva a destinazione in circa cinque minuti di percorrenza.
Descrizione

Il percorso all’interno delle grotte di Frasassi comincia con un lungo tunnel che dall’area di ritrovo porta fino all’ingresso in grotta.

Il percorso a piedi ha una lunghezza di un chilometro e mezzo che ha una durata, con la guida, di circa 75 minuti.

Il percorso turistico all’interno delle grotte di Frasassi comincia con l’Abisso Ancona, la sala più grande di tutto il percorso.

Le sue dimensioni sono letteralmente giganti, e si stima possano contenere l’intero duomo di Milano, con una lunghezza di 180 metri, una larghezza di circa 120 e un’altezza di 200. Questa grotta è tra le più grandi di tutta Europa.

Un abbassamento del soffitto ci conduce, tramite la passerella alla seconda sala delle grotte di Frasassi: la Sala 200, il cui nome è legato alla lunghezza dell’ambiente, che raggiunge circa duecento metri.

Subito all’inizio di questo spazio, è presente il castello delle streghe o castello rosso, ovvero una ricchissima serie di concrezioni dalle forme allungate e di colore rossastro.

A caratterizzare la Sala 200 c’è un’enorme stalattite che pende dal soffitto per ben sette metri e quaranta centimetri nota come Spada di Damocle.

Di fronte a noi ci troviamo anche l’obelisco, una massiccia stalagmite di 15 m che è cresciuta su di una roccia crollata dalle volte delle grotte.

Il Gran Canyon è il terzo ambiente che viene attraversato ed è probabilmente, uno dei più suggestivi in assoluto. Il suo nome è legato al fatto che qui si attraversano diversi crepacci in fondo ai quali è ancora presente l’acqua. I crepacci raggiungono infatti lo stesso livello del fiume Sentino, che scorre esternamente alle grotte di Frasassi. In questa zona meritano una visita le canne d’organo e la sala delle candeline dove un basso laghetto è circondato e riempito di stalagmiti che sorgono dal terreno.

La sala Infinito e la sala dell’Orsa sono le due ultime grotte che si visitano nel percorso turistico all’interno delle grotte di Frasassi. Da qui si ritorna indietro lungo la strada già percorsa.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
freehagi
03/08/2021
2 mesi fa
Link copiato