Leitosa occidentale (Cima di) Quota 2550 - I colori della Rabbia

difficoltà: 6b / 6b obbl
esposizione arrampicata: Nord-Ovest
quota base arrampicata (m): 1850
sviluppo arrampicata (m): 200
dislivello avvicinamento (m): 650

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: block65
ultima revisione: 28/08/12

località partenza: Forno Alpi Graie (Groscavallo , TO )

punti appoggio: Gias Balma Massiet

cartografia: Valli di Lanzo - Fraternali editori

accesso:
Da Forno Alpi Graie (1219 m) salire lungo il sentiero 308 nel vallone di Sea, fino a raggiungere l'Alpeggio di Balma Massiet 1500 m (ore 0,45).
Risalire ancora un pò il sentiero e poi abbandonarlo a sinistra rimontando il dosso prativo dello zoccolo alla base del bracciolo sinistro del Trono. Giunti a due terzi, piegare a destra e puntare verso una zona di ontani che difende un incassato canalone valanghivo ad incisione torrentizia. Risalirlo al meglio prestando molta attenzione ai blocchi instabili e alle fasce rocciose umide. Superare alcune strozzature e poggiarsi di preferenza a destra su placchette levigate (passaggi di III°). Sbucare infine nel terzo vallone di Leitosa, che si risale a sinistra del nevato, puntando all'evidente terzo torrione della cresta. Salire il canale alla base del gendarme e attaccare a destra di un canale camino caratteristico, a sinistra dell'inizio di "Camelot reggia immortale" (ore 2, ore 2,45 - 3 in tutto).

note tecniche:
Scalata difficile, in uno degli angoli più selvaggi e solitari della Val Grande.

descrizione itinerario:
L1: salire una zona di rocce rotte, poi vincere una parete compatta piegando leggermente a destra 6a. Sormontare il muro superiore, evidente e compatto, solcato da un'esile fessura 6a+ (1 chiodo), ribaltandosi su una cornice. Seguirla verso destra e raggiungere alcuni blocchi accatastati, oltre i quali agguantare un fessurino impegnativo 6b. Piegare poi a sinistra e pervenire a un pulpito di fermata (2 chiodi).
Superare la crepa che incide la parete verticale soprastante (chiodi extraplat necessari) 5c e 6a, uscendo su una terrazza erbosa con arbusti che costituisce il tratto mediano del torrione (S2 su blocchi). Salire puntando al secondo tratto del gendarme evidente e compatto, di colore nerastro. (S2 bis). Superare alcuni gradoni con lame un pò instabili 3c e sosstare su una cengia caratterizzata da due grandi blocchi appoggiati (S3, clessidre). Nella parete seguire il sistema di lame-fessure soprastante, con magnifica scalata atletica 5b, guadagnando il fondo di un diedro con ciuffi erbosi (S4 su chiodo e friend).
Non salire il diedro ma andare a destra su placca lavorata riagguantando il sistema di fessure assai sinuoso 5b. Seguire la fessura e poi 5b, uscire a destra su una cornice attestandosi alla base di unla lama notevole (S5 friend). salire la fessura a destra 4c e poi guadagnare la parete soprastante, articolata e caratterizzata da roccia giallastra (S6 friend). spostarsi diversi metri a destra per evitare le lame strapiombanti sovrastanti, puntando a una lama che si vince in opposizione 5c (faticoso), uscendo a destra in un sistema di cengie (S6). salire senza via obbligata su rocce facili 3c uscendo alla terrazza laterale del torrione (contare ore 4,30 di scalata).
Discesa: dall'estremità della terrazza, nell'itaglio della prosecuzione della cresta NO della Leitosa, reperire un ancoraggio che permette di calare nell'orrido sootostante, fino a una piattaforma detritica. Di qui un'altra calata su clessidra permette di raggiungere la conoide detritica e il fondo del vallone.

Materiale: una scelta di chiodi, nut e friend fino al n° 3 bd. Utilissimi cordoni "da abbandono"

altre annotazioni:
Via aperta da S.Rossi, G.C.Grassi e A.Siri nel giugno 1988

Novità! I preferiti

Aggiungete con un clic sul cuoricino bianco l'itinerario ai vostri preferiti. Li ritroverete tutti nella vostra pagina personale

Itinerari nei dintorni (Anche altre attività)

Leitosa occidentale (Cima di) Quota 2550 - I colori della Rabbia - (0 km)
Gallo (Cresta del) parete Nord-Ovest - via Meneghin - (0.5 km)
Leitosa N (Cima) - Quota 2300 m Parete Nera, Via Grassi - Siri - (1 km)
Titani (Parete dei) L'ultimo imperatore - (1.1 km)
Cittadella (Cresta della) Via dello sperone nord - (1.2 km)
Hobbit (Parete degli) Diedro sipario di malinconie - (1.2 km)
Cittadella (Cresta della) Antica Novità - (1.3 km)
Trono di Osiride - Bracciolo Sinistro Fettuccia Nera - (1.3 km)
Trono di Osiride - Bracciolo sinistro Diedro di un tempo quando la storia camminava ancora lentamente - (1.3 km)
Trono di Osiride - Bracciolo Sinistro Soffio di Fiaba - (1.3 km)
Trono di Osiride, bracciolo sinistro Urlo del silenzio - (1.3 km)
Trono di Osiride - Bracciolo Sinistro I misteri della fisica - (1.3 km)
Titani (Parete dei) Antiche Sere - (1.3 km)
Specchio di Iside Chioda et Labora - (1.3 km)
La Mummia Cicciobum - (1.3 km)
Titani (Parete dei) Aqualung - (1.3 km)
Specchio di Iside Re Azul sempre al potere - (1.3 km)
Trono di Osiride Incastro a Mario - (1.3 km)
Specchio di Iside Chi cerca quello che non deve trova cosa non vuole - (1.3 km)
Trono di Osiride Diedro della luce del crepuscolo - (1.4 km)
Trono di Osiride I migliori anni della nostra vita - (1.4 km)
Sentinella di Sea Rododendrix - (1.4 km)
Trono di Osiride Spade di luce - (1.4 km)
Trono di Osiride Schienale del Trono - Via delle Spade di Luce - (1.4 km)
Trono di Osiride Serpente a sonagli - (1.4 km)