Agnello (Punta dell') dal Col du Petit Mont Cenis

L'itinerario

difficoltà: F   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Nord
quota partenza (m): 2184
quota vetta (m): 3188
dislivello complessivo (m): 1300

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: luis 64
ultima revisione: 19/07/12

località partenza: Col du Petit Mont Cenis (Bramans , 73 )

punti appoggio: Rifugio Vaccarone

cartografia: Fraternali 1:25000 n.3 Val di Susa Val Cenischia Rocciamelone Val Chisone

note tecniche:
sino al Rif. Vaccarone piccolo tratto attrzzato con corde dal colle nord dell'Agnello alla cima percorso con salti di roccia su sfasciumi percorso EE/F

descrizione itinerario:
Dal colle del Piccolo Moncenisio (mt. 2182) si risale lungo il Vallone delle Savine per raggiungere (1 h 55' come da tabella ) l'omonimo lago . Si prosegue per il colle Clapier prima del colle si volge a destra si lascia il sentiero che poi scende in Val Clarea. Procedendo in discesa sulla destra si perde quota di circa 80 mt. di dislivello sino a raggiungere la sottostante conca morenica. Seguendo in salita tracce gialle poste sul lato destro del torrente e sx. olografico si trova una deviazione (Palina ) a sx. sentiero balcone e dritto via alpina rif. Vaccarone rimane 1 ora (in totale sino al rif. 4 ore ) procedendo dritto dapprima ometti in pietra e qualche tacca gialla e successivamente sulle ripide svolte si raggiungono i laghi del Clapier il sentiero passa sopra ai laghi che sono posti sotto a circa 50 mt. di dislivello dislocati sulla sx. sul percorso in salita continuando su alcuni tornanti si raggiunge il percorso attrezzato con corda dove a breve si è al rifugio Vaccarone Aperto da giugno 2012 (mt. 2743). Seguendo segni gialli e ometti si raggiunge il lago dell’Agnello e poi continuando su morena seguendo ometti e segni si procede in direzione del ghiacciaio dell'Agnello perdendo quota di ulteriori 50 mt. di dislivello ci troviamo di fronte alla cima ora il sentiero si divide volgendo lo sguardo verso la cima abbiamo a dx. un canale di sfasciumi e sulla sx. della cima un canale solitamente innevato e un altro canale sempre sulla sx. privo di neve ma più spostato verso la Punta Ferrand e solitamente usato per la salita alla medesima . Mantenedo il canale di destra in salita brevemente si raggiunge il colle volgendo sul versante francese dal colle si procede per evidenti salti di roccia e piccole cenge sino alla cima. 3188 mt. s.l.m (17.480 mt.solo andata )di spostamento misurati con g.p.s.