Zumstein (Punta) dalla Monterosahutte per il Grenzgletscher

difficoltà: MSA   [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Ovest
quota partenza (m): 2795
quota vetta/quota massima (m): 4563
dislivello totale (m): 1768

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: impe
ultima revisione: 22/05/09

località partenza: Zermatt (Zermatt , Visp )

punti appoggio: Monterosahutte

bibliografia: Scialpinismo Quota 4000 CDA

note tecniche:
Risalire il Grenzgletscher costeggiando la parete nord dei Lyskamm è una bellissima esperienza. L'itinerario è molto lungo, ma l'ambiente e la lunghissima discesa su neve trasformata ripagano la fatica.
La Monterosahutte è ben gestita ma è strapiena. Tutti si dirigono verso la Dufour e la Nordend. Sul Grenzgletscher si gode di una solitudine di altri tempi.

descrizione itinerario:
Si parcheggia a Tasch e si arriva in treno a Zermatt (treno ogni 20').
A Zermatt si cambia stazione (trenino del Gornergrat) e si sale fino a Rotenboden. Si scende per poche decine di metri con gli sci fino al sentiero estivo, che è privo di neve. Con gli sci in spalla si scende leggermente in mezzacosta fino al Gornergletscher. Qui con gli sci si scende ancora un poco, poi si mettono le pelli e con un paio di diagonali si risale alla Monterosahutte.
Dalla Monterosahutte si risale il pendio fino ad un bivio evidente: a sinistra il ripido pendio che porta alla Dufour, a destra ci si porta sul Grenzgletscher, che si risale senza problemi (crepacci chiusi, ottima traccia) fino al pianoro sottostante la Punta Gnifetti. Da qui a sinistra verso il Colle Gnifetti. Lasciati gli sci, in pochi minuti si arriva in vetta.