Roccasparvera (Falesia)

difficoltà: dal 3 / al 6a
esposizione arrampicata: Sud
quota falesia (m): 650
lunghezza min itinerari (m): 10
lunghezza max itinerari (m): 15

copertura rete mobile
vodafone : 100% di copertura
no operato : 0% di copertura

contributors: Gigia7477
ultima revisione: 11/03/12

località partenza: Roccasparvera (Roccasparvera , CN )

bibliografia: S. Scassa - Andonno e cuneese - Falesie e vie moderne

note tecniche:
Piccola palestra di qiarzite già utilizzata parecchi anni fa da alcuni nomi illustri dell'alpinismo locale che qui venivano ad allenarsi.
E' stata ripulita e riattrezzata nel 1996 da Marco Vallòle con fix e tasselli per
cercare di valorizzare maggiormente la struttura. Il luogo è molto adatto per le arrampicate nelle
mezze giornate di autunno e primavera, ma la sua esposizione a sud fa sì che d'inverno la neve si
sciolga rapidamente e con una bella giornata di sole si può tranquillamente arrampicare. L'ambiente è
molto bello: in mezzo ai castagneti, con un fantastico panorama sulle valli Gesso e Stura e uno magnifico prato in cui fare merenda e prendere il sole.
Le vie hanno una lunghezza che non supera mai i 10-15 metri sono poco esposte e mediamente facili.
L'attuale chiodatura è ad opera di Ghibaudo e Bergese.

descrizione itinerario:
Da Cuneo si raggiunge l'abitato di Vignolo e si prosegue in direzione di Borgo San Dalmazzo; 500 mt. circa prima del Ponte del Sale si gira a destra in direzione di Roccasparvera.
Dopo 500mt. di salita si raggiunge un lungo curvone di sinistra (se si gira a destra si sale sulla collina della Bicocca) e poco il curovone, in un ampio spazio sulla sinistra è possibile posteggiare la macchina. Da qui si segue la stradina sterrata che parte
sulla destra della strada asfaltata e in 5 minuti si arriva ai piedi della falesia, dove si segue un
sentierino che si inerpica nel bosco fino alla base evidente della parete.