Brunetta (Miniere) da Vrù, anello per Inversetti

sentiero tipo,n°,segnavia: n.330, 329 (trekking delle miniere)
difficoltà: E   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 1030
quota vetta/quota massima (m): 1846
dislivello salita totale (m): 1000

copertura rete mobile
wind : 20% di copertura
vodafone : 60% di copertura
tim : 80% di copertura
no operato : 0% di copertura

contributors: franco@A
ultima revisione: 06/03/12

località partenza: Vrù (Cantoira , TO )

cartografia: Basse valli di Lanzo 1:25000 n.110 ed:IGC - Basse valli di Lanzo n.9 1:25000 ed:Fraternali

bibliografia: http://www.cailanzo.it/brunetta.htm

accesso:
In Valle di Lanzo, risalendo la Val Grande, raggiunto Cantoria si svolta a dx salendo la ripida e stretta strada che porta a Vrù dove si parcheggia.

note tecniche:
Facile, anche se non breve, escursione che porta a visitare l’interessante Museo Archeologico Industriale Brunetta percorrendo il “trekking delle Miniere” per rientrare da Lities sul sentiero natura “Vi ‘d Miculà”.
Lungo il percorso dei due sentieri sono presenti numerose bacheche didattiche ottimamente posizionate e mantenute dal CAI di Lanzo.
Sviluppo percorso circa 11 km tempo medio 5-6h).

descrizione itinerario:
L’escursione inizia percorrendo il piccolo borgo 1030m (segnavia b/r sent. n.330) verso nord raggiungendo e superando il torrente di li a poco si raggiunge un bivio (occorre trascurare l’indicazione d i dx per Blinat) proseguendo a sx per la borgata Rivirin (dove sono presenti interessanti miniature in pietra, fero, legno e testimonianze dei sistemi di trasporto e trattamento del materiale minerario).
Si prosegue sull’evidente, ben mantenuto e segnalato sentiero che risale lo stretto Vallone di Brissout, (incontrando i primi accessi alle cave e le strutture della teleferica) e successivamente la “fonte del minatore” 1320m (segnalata); si raggiunge cosi il bivio a quota 1555m di Caudrè (palina segnaletica) e i resti del dormitorio dei minatori.
Si prosegue a dx e di li a poco si raggiunge la miniera (di talco) Brunetta 1539m (ora trasformata in museo vistabile su prenotazione).
Salendo sull’esile sentiero a lato dell’imbocco della miniera “Ribassa” (indicazioni) in breve si raggiunge il torrente dove nei pressi si trova l’ingresso della miniera “galleria antica” 1551m. (il sentiero n.330 qui prosegue, segnalato da bastoncini colorati r/b salendo il ripido pendio per l’alpe Brunetta e il lago di Monastero).
Rientrati alla miniera e al bivio a quota 1555m si risale a dx dir nord (abbandonando il sentiero n.330); seguendo i bollini rossi di li a poco si esce dal bosco guadagnando un ampio piano posto in una conca sotto alla dorsale del Marsà-la_Rossa.
Si sale ora in direzione ovest passando da un’alpe diroccata a guadagnare, seguendo tracce di sentiero (sbiaditi segnavia rossi), la dorsale dove sulla dx è posto un pilone votivo e l’alpeggio di Inversetti 1846m.
Occorre ora individuare il sentiero posto sul lato sx della baita più lunga, che scende il ripido pendio (versante ovest, a poca distanza dalla traccia del torrentello) sino a perdere quota e raggiungere l’innesto con un altro torrentello; punto di arrivo anche del sentiero che giunge direttamente da quello di salita (n.330) dal bivio a quota 1555m (se avessimo svoltato a sx).
Sul lato opposto del torrentello si sale su sentiero a superare le baite di Drà 1693m per salire al santuario di s. Domenico 1772m.
Si scende sul marcato e segnato sentiero n.329 (usualmente utilizzato per salire al Bellavarda e alla Marsè) passando da Lavassè 1522m e per continue svolte a raggiungere Lities 1143m dove si incrocia la strada che sarà percorsa a sx dir est, da prima in lieve salita e poi scendendo lievemente a individuare il tornante (svolta a dx) da cui parte sulla sx (palina segnaletica) il sentiero ” Vi ‘d Miculà” (sentiero natura n.329 seg r/b) che con un lungo traverso e a sali_scendi in direzione sud est contorna il pendio, passa dal colletto Seitiva 1180m, raggiunge il belvedere del Bec di Mea proseguire verso Vrù (sul sentiero sono presenti pannelli informativi, occorre un minimo di attenzione nel percorrerlo per alcuni tratti lievemente esposti).
Al termine del sentiero si incrocia una sterrata (palina informativa) che percorsa a dx con un semicerchio raggiunge il sottostante borgo di Vrù e il parcheggio dove termina l’escursione ad anello.


Itinerari nei dintorni (Anche altre attività)

Brunetta (Miniere) da Vrù, anello per Inversetti - (0 km)
Monastero (Lago di) anello da Vrù per il Colle della Forchetta e Miniera Brunetta - (0 km)
Forchetta (Colle della) da Vrù - (0 km)
Rossa (La) da Vrù per la Miniera Brunetta - (0 km)
Bellavarda (Uja di) e Punta Marsè Anello Vrù-Lities-Sentiero Vi 'd Miculà - (0 km)
Zanai (Alpe) Anello da Vrù per miniera Brunetta e Colle della Forchetta - (0.1 km)
Santa Cristina (Monte) da Cantoira per Senale (la 'Sna') - (0.8 km)
Rosso (Monte) - Santa Cristina anello delle Borgate di Cantoira - (1 km)
Bellavarda (Uja di) da Ru per Lities e la diretta Sud - (1.4 km)
San Domenico (Santuario) da Lities - (1.5 km)
Bellavarda (Uja di) e Punta Marsè da Lities - (1.6 km)
Gias Vej (Punta) da Fontana Sistina - (1.6 km)
La Rossa (Monte), Aggia (Punta dell') dal Colle della Forchetta - (1.7 km)
Bellavarda (Uja di) da Lities per il Canalone Sud - (1.7 km)
Sentieri Resistenti Tappa 3: dal Rifugio Salvin a Traves - (2.6 km)
Monastero (Lago di) dal Rifugio Salvin - (2.7 km)
Vaccarezza (Monte) e Cima dell'Angiolino dal Rifugio Salvin - (2.7 km)
Monastero (Lago di) dal Colle della Forchetta - (3.2 km)
Santa Cristina (Monte) da Ceres, anello con discesa su Cantoira - (3.2 km)
Santa Cristina (Monte) da Voragno - (3.4 km)
Santa Cristina (Monte) da Ceres - (3.4 km)
Paian (Testa) da Almesio - (3.8 km)
Doubia (Monte) da Bracchiello - (3.8 km)
Lee (Alpe e laghetti del Pian di) da Vonzo - (4 km)
Giardonera (Cima, punta SE) da Vonzo per il Colle di Nora - (4 km)