Lago Santo Miraggio Invernale

difficoltà: I / 4+   [scala difficoltà]
esposizione: Nord-Ovest
quota base cascata (m): 1560
sviluppo cascata (m): 45
dislivello avvicinamento (m): 20

copertura rete mobile
vodafone : 80% di copertura

contributors: pardes_18
ultima revisione: 02/01/12

località partenza: Lago Santo Modenese (Pievepelago , MO )

punti appoggio: Rifugio Vittoria

vedi anche: http://www.stefanoguidaalpina.it/r-giovo-cascat.htm

note tecniche:
Possibilità di salita dall'alto sfruttando le soste esistenti o allestendone di nuove su solidi alberi.
Si possono anche salire dal basso, verificare le condizione del ghiaccio e la proteggibilità delle linee.

descrizione itinerario:
dal rifugio Vittoria, raggiungibile con l’auto, le cascate sono già visibili in fondo al lago sulla sinistra. Per raggiungerle costeggiare il lago sulla destra fin sotto le colate. Evitare, anche se ghiacciato, di attraversare il lago direttamente.
Raggiunta la prima colata, risalire il piccolo canyon sulla sinistra.Tempo 30 minuti.
Materiale: 2corde da 60m,normale dotazione alpinistica, interamente proteggibile con viti da ghiaccio

Relazione:
Un primo passaggio delicato, immette sullo scivolo di ghiaccio a 70° / 80° di circa 20m, fino alla base della colonna di ghiaccio sotto le grandi stalattiti.
Da qui si può uscire comodamente sulle facili rampe di destra, oppure come nel nostro caso, affrontare direttamente il pilastro di ghiaccio fino al suo termine sotto un tettino di roccia. Delicatamente agganciare la stalattite sospesa sulla destra, e su di questa raggiungere il provvidenziale albero che sporge dal bordo, quindi con acrobatico passaggio di wood tooling uscire nel bosco.

Discesa: con una comoda doppia da 50m da uno degli alberi sommitali sommatale.tenersi sulla destra per evitare di incastrare le corde.