Sassalbo dalla Val Grosina

L'itinerario

difficoltà: EE   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 1961
quota vetta/quota massima (m): 2881
dislivello salita totale (m): 920

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: joevaltellina
ultima revisione: 29/08/11

località partenza: Malghera (Poschiavo , Bernina )

punti appoggio: Rifugio Malghera

note tecniche:
Il Sassalbo (2881 mt.) è un'enorme montagna calcarea, che anche l'occhio meno attento può notare, percorrendo la valle di Poshiavo e che si innalza sulla sx idrografica sopra il paese di Poschiavo. Noi la saliremo dal versante italiano della Val Grosina, attraversando la bellissima e incontaminata Val di Sacco.

descrizione itinerario:
ACCESSO STRADALE: Sondrio - Tirano - Grosio - strada per la Val Grosina - Fusino - Val di Sacco - Malghera
SALITA: da Malghera (1961 mt.) un sentiero sale ai due laghi di Malghera, che si lasciano sulla sx, per continuare in direzione ovest, su tracce di sentiero non sempre evidenti, fino a raggiungere la cresta di confine italo - svizzera. Da qui, (la nostra cima, totalmente in territorio svizzero, è finalmente ben visibile in lontananza) si sale, in direzione sud, una pietraia che consente di arrivare sulla cresta est del Sassalbo. Questa cresta, non banale, la si percorre con prudenza fino a poco sotto la cima, che la si tocca aggirandola sulla sx, lungo una traccia di sentiero.
DISCESA: per la via di salita