Corona di Delizie 1 da Torino a Borgaro attraverso le residenze sabaude

quota vetta/quota massima (m): 230
lunghezza (km): 35

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: gibet
ultima revisione: 28/07/11

località partenza: Torino (Torino , TO )

bibliografia: Itinerario cicloturistico delle Residenze Sabaude - Bici &dintorni

note tecniche:
La Corona di Delizie è un itinerario ciclabile (ideato da Bici&Dintorni con la Fiab) che unisce tutte le residenze sabaude di Torino e dei comuni limitrofi in un anello di oltre 90 KM. L'itinerario non è percorribile con bici da corsa a causa dei lunghi tratti di sterrato e sfrutta le piste ciclabili esistenti con alcuni collegamenti su strade normali.Qui si descrive una prima parte dal ponte di Corso Bramante al rientro a Torino per Strada dell'aeroporto passando per San Mauro, Settimo e Borgaro.

descrizione itinerario:
Si perorrono le ciclabili lungo il Pò, in buona parte sterrate, fino al Parco del Meisino e poi fino a San Mauro. Attraversato il ponte si prende subito a destra la pista sterrata che sempre lungo il Pò porta a Settimo passando per il bel parco fluviale Mezzaluna. Arrivati a Settimo si costeggiano i parchi De Gasperi e Pertini, si scavalca la ferrovia su Corso Piemonte e tornati indietro a sx sotto il cavalcavia si imbocca una strada che porta al parco Cascina Castelverde.
Si passa sotto la nuova ferrovia ad alta velocita e arrivati a Strada Cebrosa la si imbocca a dx. Superato il bivio di strada della Merla alla rotonda si svolta a sx. Si prosegue fino a superare il cavalcavia sull'autostrada To-Ao e al fondo si svolta a sx alla seconda (via Borgaro) e poi a dx in Via Leinì.
All'altezza a dx del n. civico int.148 si svolta a sx (attenzione occorre salire un gradino ed entrare in mezzo a edifici industriali e parcheggi) e dopo poco si entra in un'area verde con sterrato che arriva fino vicino all' autostrada e svolta a dx passando nei pressi della Cascina Merla. Qui siamo già nel comune di Borgaro.
La pista supera poi una strada su una passerella e continua dritta fino ad uno stagno dove svolta a dx.Continua poi con due sottopassi e transita intorno al Castello Santa Cristina. Conmtinuando sullo stradello sterrato si passa nei pressi della Cascina Stroppiana fino a uscire sull'asfalto a sx in Via Liguria e poco dopo a dx in Via Stroppiana. Si arriva così in Via Lanzo dove si svolta a sx e subito dopo a dx in via Tre Re che ci porta in breve al Parco Chico Mendes.
Purtroppo, in attesa che sia aperto il nuovo ponte anche ciclabile per Venaria, per ora occorre tornare indietro fino a Torino per poi proseguire per Venaria. Si attraversa il parco e si esce nei pressi di un invitante chiosco.
Si imbocca poi a dx Via Carolina e si arriva sulla traficata Strada dell'aeroporto che occorre percorrere fino a Via Veronese.