Gecco lavico

difficoltà: IV / 4+   [scala difficoltà]
esposizione: Nord-Ovest
sviluppo cascata (m): 330
dislivello avvicinamento (m): 1

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: MARIASOPHIAPALMISANO
ultima revisione: 19/12/10

località partenza: Vallone di Piantonetto (Noasca , TO )

note tecniche:
Lungo itinerario, tra i più meritevoli della valle con due sorprendenti tiri centrali che lo caratterizzano.
Si tratta di una cascata soggetta ad un forte rischio di valanghe e questa componenente unitamente al fatto che è raramente in condizioni ha fatto si che a tutt' oggi non risulti essere salito.
Da Torino imboccare la superstada per Caselle ed all'uscita n° 3 deviare per Ceresole Reale SS 460. Proseguire su questa fino all'abitato di Locana superato il quale raggiungere Rosone dove prendere sulla destra il bivio per il vallone di Piantonetto.
Su questa ripida e stretta strada proseguire fin oltre la località San Giacomo dove, una volta superato un ponticello ed in prossimità di un bivio verso sinistra (Scoglio di Mroz), posteggiare l'auto. Circa 70 km da Torino.
Seguire la strada in direzione lago di Teleccio per un centinaio di metri. Abbandonarla sulla destra seguendo la mulattiera per l'Alpe Sernior (ben visibile al centro del vallone). Arrivati alle baite proseguire e, attraversato il torrente, salire il versante opposto in direzione dell'evidente colata.

descrizione itinerario:
ITINERARIO
Salire il primo risalto per la parte più debole a destra. Non uscire dal salto, ma sostare a sinistra su ghiaccio. S1 50m (tratti a 90°, poi più facile). Proseguire uscendo dal salto, continuare per il canale e con un breve tratto di misto facile raggiungendo un albero sulla sinistra. S2 50m. Riprendere il canale fino alla base della goulotte del 4° tiro, sostare a sinistra al riparo. S3 30m (Friend o spuntone). Seguire la goulotte arrivando alla base del risalto sovrastante ove sostare possibilmente sulla destra. S4 40m (sosta su ghiaccio). Salire il tiro successivo 25m di cui 10-12 a 90°. Uscendo dal salto, preoseguire per il canale sostando alla base del risalto successivo. S5 60m (sosta su ghiaccio). Salire il flusso ghiacciato, ormai terminate le difficoltà, e sostare alla base di in corto risalto. S6 50m (70°, 80° tratti. Sosta su ghiaccio). Salire per il breve risalto, 25m su ghiaccio, poi reperire salendo a destra l'albero di fine itinerario (cordone). S7 45m (80° all'inizio poi più facile).

DISCESA
In doppia per lo stesso itinerario alcune da 60m 1) Dalla pianta dell'ultima sosta Cordone; 2) Su Abalakov; 3) Pianta a sinistra, al termine del tiro chiave Cordone; 4) Su Abalakov; 5) Pianta dopo il breve tratto di misto; 6) Su Abalakov.

MATERIALE
Normale dotazione da cascata. Utili alcuni friend medio piccoli ed alcuni cordoni da abbandono.