Varazze, Pontinvrea, Savona, Varazze

dislivello salita totale (m): 800
lunghezza (km): 59

copertura rete mobile
vodafone : 80% di copertura

contributors: Filo
ultima revisione: 23/08/10

località partenza: Varazze (Varazze , SV )

cartografia: Appennino Ligure, tavole 1-4, ed. Multigraphic

note tecniche:
Bel percorso di ampio respiro che dalla costa porta in un angolo di Appennino Ligure lontano dal traffico e dai percorsi più frequentati. Per completare il percorso si impiegano circa 3.5 ore.

descrizione itinerario:
L’itinerario che propongo parte da Varazze (SV) e abbraccia l’entroterra di Celle, Albisola e Savona. Si tratta di un itinerario piuttosto vario che consente di sfiorare gli 800m della località Naso di Gatto. Il tratto che da Pontinvrea porta a Savova, è, secondo me, immeritatamente poco frequentato dai ciclisti: l’ambiente è molto bello caratterizzato da una strada poco trafficata (si pedala spesso senza incontrare nessuno) e molto ampia con molti sali-scendi non faticosi.
Si parte dal comune di Varazze e si segue la strada SP542 lungo il torrente Teiro (indicazioni per Sassello e Acqui Terme) che sale nell’entroterra di Varazze attraversando Pero e Teglia. Giunti a Teglia, si prosegue sempre sulla destra. Allo stop (loc. Madonna del Salto) si volta a destra e ci si immette sulla SP334 verso Sassello (la strada a sinistra proviene da Albisola). Si attraversa Stella S. Giustina e dopo alcuni tornanti si giunge al colle del Giovo (forti) presso un incrocio a T. Si tralascia a destra l’indicazione per Sassello, e si volta a sinistra in direzione Pontinvrea (si riprende la SP542). La strada scende veloce, e in breve si giunge all’abitato di Pontinvrea. In corrispondenza del primo incrocio (pesa pubblica sulla sinistra, portici a destra) si svolta a sinistra in direzione Savona e Ferriera. La strada sale con pendenza sostenuta. Dopo circa un kilometro, la pendenza diminuisce e si pedala in un piacevole ambiente appenninico, in continuo sali-scendi. Superata Ferriera (battaglia napoleonica) si prosegue fino ad una bivio e si prende la strada che sale sulla sinistra in direzione Savona e Santuario. La strada continua a salire, si oltrepassa la località le Moegge (ristoro, in corrispondenza di un tratto di AV) e si giunge a Naso di Gatto, dove la strada inizia a scendere in un divertente susseguirsi di ampi tornanti verso Santuario. Si giunge poi al fondovalle, dove si pedala fino a Savona. Giunti sull’Aurelia, si svolta a sinistra e si prosegue sul litorale attraversando la zona del Priamar, il porto, e le località Albisola e Celle giungendo infine a Varazze.