Miserin (Lago) da Alpe Peradzà attraverso la Finestra di Champorcher

difficoltà: E   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Tutte
quota partenza (m): 2526
quota vetta/quota massima (m): 2826
dislivello salita totale (m): 644

copertura rete mobile
vodafone : 40% di copertura

contributors: Andrea81
ultima revisione: 19/11/10

località partenza: Alpe Peradzà (Cogne , AO )

punti appoggio: Rifugio Sogno all'Alpe Peradzà

cartografia: L'Escursionista - carta dei sentieri n. 10

bibliografia: CAI-TCI Emilius Rosa dei Banchi

note tecniche:
Il percorso avviene sul sentiero della Finestra di Champorcher: andata e ritorno.
Il pellegrinaggio al Miserin, in occasione della solennità della festa della Madonna della Neve, è molto sentito oltre che a Champorcher, anche nelle valli vicine di Cogne e Soana.
A Cogne il 5 Agosto di ogni anno, la circolazione automobilistica è permessa fino all’Alpe Peradzà (mentre gli altri giorni è presente il divieto poco oltre Lillaz)

descrizione itinerario:
Dall'Alpe Peradzà (o da Lillaz, quando la strada è chiusa al transito) si segue la strada cazzorrabile che si inoltra nel vallone Urtier. La si segue fino al termine passando dal lago Ponton, dove la strada termina e si stacca il sentiero che raggiunge la Finestra di Champorcher, riconoscibile per i tralicci dell'elettrodotto Superphoenix. Scollinato sul versante di Champorcher e Dondena, in leggera discesa e poi con una breve risalita si raggiunge il Lago Miserin.